full screen background image
Search

Forestali. A rischio il mancato avvio della riforma !

Forestali. A rischio il mancato avvio della riforma !

di Antonio (2)Le tante lettere di congratulazioni del Presidente Musumeci sui lavori del diissesto idrogeologico ai tanti sindaci, non sono bastati alla categoria per risolvere o programmare i lavori in tale ambito. Ora, da gennaio, febbraio i lavoratori si ritrovano senza nessun euro. Promesse e situazioni di fatto che mancano e che vede tutt’oggi ancora una non curanza sui fattori vitali come quelle della prevenzione

Per l’Esa, se le condizioni sono queste difficilmente si può pensare di affrontare un’annata irrigua decente, con fondi che nemmeno bastano per gli agricoltori nell’irrigare i campi. Non si tratta solo di tagli ma di programmazione, vedasi in  ultimo alluvione di novembre con chiamate di emergenza in campo per ripristinare i danni. Davanti a Palazzo d’Orleans ieri hanno preso parte  tre categorie di lavoratori tutti a tempo determinato ex trattoristi dell’ente sviluppo agricolo, stagionale dei consorzi di bonifica e Forestali. Per i primi due la manovra prevede un taglio di quasi 19 milioni di euro in meno in totale, per I forestali invece il problema sono 53 milioni su 250 spostati sui fondi europei. Purtroppo per la tutela del patrimonio naturalistico si è avuta l’amara sorpresa di decurtare il 25% delle somme di risparmio nel settore forestale ed è un errore strategico per la tutela dell’ambiente.

Si spera che il governo presenti emendamenti alla legge perché quei settori operano anche su manutenzione prevenzione del dissesto idrogeologico. Per i consorzi a rischio c’è la campagna irrigua, per i forestali il mancato avvio della riforma e quest ocomporterebbe ancora maggiori problematiche nel rivedere sempre i solitri problemi e mancate promesse, con un ripetersi di prese in giro e supoposizzioni fatte solo in ottica elezioni europee, visto che tutti i lavoratori sanno che ciò viene ripreso in questi frangenti che ormai hanno stancato tutti i Forestali.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *