full screen background image
Search

Questione operai idraulico-forestali campani. Il punto con Franco Alfieri.

Questione operai idraulico-forestali campani. Il punto con Franco Alfieri.

Attendono di essere stabilizzati i circa 2mila e 500 operai idraulico forestali assunti con contratto a tempo determinato presso le Comunità Montane e le Province della Campania.

Alcuni problemi però si stanno verificando in queste settimane anche per i lavoratori delle Comunità montane assunti a tempo indeterminato, che vantano il pagamento degli stipendi per le mensilità di novembre e dicembre 2018.

Sulla vicenda abbiamo fatto il punto della situazione con il delegato alla forestazione della Regione Campania, Franco Alfieri intervenuto questa mattina ad un convegno a Colliano

“Non bisogna agire su quello che era il lato disastroso di qualche anno fa prima del 2015 quando nel bilancio della Regione Campania venivano stanziati fondi insufficienti rispetto alla copertura della spesa dei circa 4000 idraulico-forestali.

E’ un problema conosciuto perché i fondi per il pagamento degli stipendi non sono fondi ordinari, quindi si ricorre a Fondi a volte che, sono di investimento e fondi por,fsc e quindi sappiamo benissimo che i flussi non sono regolari perché c’è bisogno di spendere rendicontare quindi c’è una patologia nell’erogazione dei fondi e quindi, c’è una sofferenza da parte degli enti delegati ma anche da parte della regione che devi aspettare l’accredito. Al momento c’è un problema di rendicontazione di anticipazioni di tesoreria e quindi, è un fatto noto. Abbiamo deliberato nel mese di gennaio ulteriori 30 milioni di euro che sono ancora fondi relativi alla novità 2018 che non coprono la totale spese del 2018 e, quindi mi auguro che nelle prossime settimane verranno accreditato agli enti delegati  ulteriori 30 milioni di euro. Stiamo lavorando per ulteriori limitazioni sempre a valere per completare il 2018 e ci auguriamo che si possa recuperare un po’ di vita però il problema per risolvere definitivamente la questione degli stipendi ci vorrebbero fondi ordinari, che la regione non si può permettere cioè 82 milioni e 500mila euro di Fondi ordinari di bilancio.

Non c’è la possibilità almeno al momento di assicurarli. Ci auguriamo che nel prossimo futuro questa spesa possa essere messa in bilancio e gli sforzi del presidente De Luca di mettere in pareggio in bilancio siano stati fatti. Ci auguriamo che anche la questione della forestazione possa rientrare nella normalità”



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *