full screen background image
Search

Figuccia: “Evitare la chiusura dell’Ospedale di Petralia Sottana!

Figuccia: “Evitare la chiusura dell’Ospedale di Petralia Sottana!

Che il presidio di Madonna dell’Alto di Petralia Sottana rappresenta una sostanziale realtà per il territorio delle Madonie lo sanno tutti e ooooonel contesto lo ha rimarcato il deputato Udc all’ARS, Vincenzo Figuccia che si sofferma sulla vitalità che la struttura ha nel comprensorio per garatnire il diritto alla salute degli abitanti di tutte le Madonie.

“A causa dei tagli progressivi alla sanità, – dichiara Figuccia – l’ospedale nel corso degli ultimi anni è stato esautorato dalla maggior parte delle sue funzioni, tant’è vero che attualmente ne sono compromessi anche i restanti servizi offerti alla comunità. Il depotenziamento di un presidio ospedaliero situato in una zona con peculiarità specifiche, non può essere giustificato nell’ottica dei tagli per il riordino della rete ospedaliera, proprio perché non si tiene conto del contesto Madonita, ovvero di un territorio svantaggiato sia da un punto di vista dei collegamenti stradali che da un punto di vista strettamente climatico e ambientale”.

Una situazione che è stata rimarcata in tutte le salse dal comitato cittadino, dai sindaci del territorio tra interpellanze,convegni,riunioni e tante parole buttate al vento, con promesse e pacche sulle spalle date anche ai primi interlocutori, cioè quei stessi utenti che da anni vedono l’indebolimento di tutto il sistema in un’ottica di passività morente che certamente non porta a niente di buono per i cittadini con risultati preoccupanti che vanno ad aggiungersi a tutto cio che il territorio soffre. “Sono dei segnali preoccupanti che spingono inevitabilmente verso la completa chiusura della struttura. – aggiunge il deputato – quindi per tali ragioni, la priorità, deve essere il potenziamento dei servizi offerti dall’ospedale «Madonna dell’Alto» di  Petralia Sottana e supporterò ogni iniziativa della comunità, nelle mie prerogative di Deputato dell’Assemblea regionale Siciliana, in direzione della difesa del diritto alla salute, come sancito dalla Costituzione”.

Una problematica da tenere presente che, se non supportata da tutti potrebbe eccedere in un declino definitivo con conseguenze irrevocabili che raggruppa tutti i comuni delle Madonie, visto anche altri fattori negativi , tra i quali lo spopolamento e la viabilità, eterne situazioni che ormai sfiduciano tanta gente che spera in un cambiamento ma che deve assopirsi sui problemi di sempre.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *