full screen background image
Search

ASU e PIP. Continuano le difficoltà con il recupero Crediti…..

ASU e PIP. Continuano le difficoltà con il recupero Crediti…..

 

Palermo 10/09/2019
SINALP SICILIA
CONTINUA L’EPOPEA DEI PRECARI SICILIANI
RECUPERO CREDITI IRPEF PER ASU E PIP
Come ormai è risaputo l’erogazione dell’assegno sociale per i lavoratori ASU, dall’anno scorso, è passata sotto la gestione diretta della Regione Siciliana e non più dall’INPS.
Con la dichiarazione dei redditi del 2019 è nato il problema di chi deve effettuare l’eventuale rimborso del credito IRPEF vantato da tutti quegli ASU che risultano a credito.
Il Sinalp aveva sollevato questo problema per tempo, ma come al solito la risposta è arrivata solo adesso quando già la presentazione del modello 730 è stata fatta e non ci sono i termini per il ravvedimento operoso.
Come Sinalp chiedevamo che tali rimborsi fossero gestiti direttamente dalla Regione Siciliana onde evitare ulteriori aggravi di costi sui lavoratori ASU. Azione fattibile nel momento in cui si fosse siglata un’intesa tra la nostra Regione e l’Agenzia delle Entrate.

Purtroppo questo non è stato possibile e finalmente ieri 09/09/2019 prot. n. 46910 il Dipartimento Lavoro dell’Assessorato alla Famiglia ha emesso un Comunicato, a firma della Dirigente Generale Dr.ssa Garoffolo e del Dirigente del Servizio Dr. Grasso che per problemi di “INCAPIENZA” non sono in grado di erogare tali crediti ed invita gli ASU ed i PIP a ripresentare la Dichiarazione Unica, integrativa del 730 già presentato, entro il 30/10/2019 per il recupero di tali crediti.
Pur non riuscendo ad intuire il reale significato di “incapienza” il Sinalp invita tutti gli ASU ed i PIP interessati ad affrettarsi per tale incombenza e mette a disposizione di tutti le proprie strutture CAF per effettuare tale nuova dichiarazione dei redditi.

La Direzione Regionale Sinalp Sicilia
Dr. Andrea Monteleone



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *