full screen background image
Search

Operazione “antiroghi” da parte dei carabinieri forestali a Sant’Elia Fiumerapido

Operazione “antiroghi” da parte dei carabinieri forestali a Sant’Elia Fiumerapido

Particolarmente soddisfatti sono gli ambientalisti ed i cittadini che da giorni, con un pressante tam tam sui social, denunciano il ricorso esagerato alla pratica dell’incendio per smaltire rifiuti.

Molto spesso, infatti, non vengono bruciate semplicemente sterpaglie, magari originate dalle potature o dagli sfalci, ma anche rifiuti di vario genere, anche di tipo tossico come plastiche ed altro.

“L’attività di prevenzione e repressione dei reati ambientali – commenta l’ambientalista Edoardo Grossi, in prima fila nella battaglia contro i roghi indiscriminati – si sta intensificando, grazie anche ai cittadini che segnalano ogni attività illecita di smaltimento rifiuti vegetali e tossici”.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *