full screen background image
Search

Abruzzo: dal 1° luglio scatta il piano regionale per l’antincendio boschivo

Abruzzo: dal 1° luglio scatta il piano regionale per l’antincendio boschivo

Anche se le incertezze meteorologiche di questi ultimi giorni si sono accavallate tuttavia il grande caldo bussa ormai alle porte anche in Abruzzo con le inevitabili conseguenze del ripetersi degli incendi boschivi che negli anni scorsi hanno prodotto enormi ferite al patrimonio boschivo regionale e proprio per questo che Regione, Corpo Forestale dello Stato e volontari della protezione Civile si sono già preparati per fronteggiare le eventuali emergenze. Negli ultimi anni il fenomeno nella Regione ha avuto dimensioni alterne passando da una situazione in cui nel periodo 2009-2013 , si sono avuti circa 200 incendi all’anno scorso – stagione estiva favorevole – con 35 incendi. Intanto è pronto il piano regionale per l’antincendio boschivo. Per la prima volta l’Abruzzo non avrà alcun mezzo della flotta aerea dello Stato per l’antincendio boschivo nelle sue basi aeree che resteranno vuote, durante i mesi estivi, per effetto d della spending review. Lo scorso anno i tagli avevano interessato anche questo settore che avevano ridotto ad un solo mezzo operativo importante della Forestale, un Erickson S64, elicottero capace di portare fino a 10 metri cubi di acqua. Ci saranno tuttavia cinque Canadair a Fiumicino che copriranno il centro Italia e anche l’Abruzzo in caso di necessità. Intanto dopo l’intesa firmata da Regione- Corpo Forestale e Vigili del Fuoco scatterà il piano regionale per l’antincendio boschivo che partirà il 1 luglio prossimo e andrà avanti fino a metà settembre. Si tratta di un massiccio sforzo organizzativo che vedrà impegnati 70 i comandi della Forestale operativi, con due nuclei permanenti di Protezione civile, due temporanei, 10 pattuglie dedicate esclusivamente all’antincendio, 30 mezzi del Cfs dislocati in tutta la regione. A queste forze vanno poi ad aggiungersi non meno di 400 volontari che opereranno sull’intero territorio regionale. Proprio in questi giorni la Regione Abruzzo, in tempo per fronteggiare la Campagna Antincendio Boschivo 2015, ha concluso nel territorio della Comunità Montana Sirentina, nel territorio del parco regionale Velino-Sirente, la fase formativa obbligatoria per i volontari di Protezione Civile, appartenenti alle Organizzazioni iscritte all’Albo Regionale e convenzionate con la stessa Regione.

Vetrina Ricami


Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *