full screen background image
Search

Altri 5 milioni di euro per il dissesto idrogeologico in Sicilia. – Interessati i Forestali ?

Altri 5 milioni di euro per il dissesto idrogeologico in Sicilia. – Interessati i Forestali ?

In arrivo altri cinque milioni di euro per le progettazioni esecutive di opere contro il dissesto idrogeologico in Sicilia. Gli interventi per la salvaguardia e la tutela del territorio per i comuni dell’isola sono inseriti in una seconda tranche di finanziamenti da parte del ministero dell’Ambiente. Si tratta di un fondo di rotazione che ha già assegnato alla Regione, a marzo scorso, 10,9 milioni di euro (per i quali grazie alla collaborazione istituzionale dei comuni sono in via di definizione le relative procedure di gara) che si aggiungono ai 5,1 milioni di questa fase. Le risorse saranno gestite dalla struttura del commissario del governo nazionale contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Il provvedimento destina i fondi alla progettazione di trentadue opere. “Con queste risorse – afferma Musumeci – viene compiuto un ulteriore passo avanti verso la risoluzione della carenza di un parco progetti cantierabili che rappresenta uno dei problemi più annosi che affliggono la nostra Regione. Abbiamo le risorse, ma purtroppo mancano adeguate professionalità e competenze specialistiche all’interno delle amministrazioni comunali. Il fondo di rotazione permetterà, quindi, di procedere nelle progettazioni, nelle more che l’intervento possa essere finanziato recuperando le somme anticipate per acquisire la cantierabilità dell’opera”.

La Regione, tramite gli uffici del soggetto attuatore Maurizio Croce, procederà a comunicare ai sindaci interessati l’importo del finanziamento, sollecitandoli alla trasmissione della documentazione in loro possesso alla struttura commissariale. Successivamente si procederà, attraverso gare, ad affidare le progettazioni che saranno a disposizione per essere utilizzate per accedere alle prossime programmazioni. Una volta finanziato l’intervento, le somme utilizzate verranno recuperate dal Fondo e riprogrammate per altre opere.   —–  livesicilia


 

Lavori che potrebbero interessare anche i lavoratori Forestali, visto le competenze e visto che, sono sempre stati menzionati dal governo regionale per eseguire lavori del genere. L’importanza della forza attiva nei territori interessati può avvantaggiare il fatto che già i forestali sono a librfo paga regionale quindi, spese già preventivate e certamente inferiore a costi di gare e bandi da espletare. Basta solo dare impulso attivo a tale gestione e utilizzare tali operai anche fuori dal demanio forestale, con utilità reale per un problema che può solo migliorare, visto i disastri ambientali degli ultimi tempi

cutmypic (26)



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *