full screen background image
Search

Boom di turisti in Sicilia !

Boom di turisti in Sicilia !

Il turismo in Sicilia di fatto è uno dei pochi settori che va bene e spinge l’economia e questo nonostante i politici facciano poco per questo risultato. Il merito è della natura che ha regalato a quest’isola tante di quelle bellezze che è difficile per chiunque ignorarle. Sole, mare, montagne, uniti a prezzi economici, sono solo alcune delle meraviglie a cui i turisti, in agosto, non vogliono rinunciare, tanto che questo in Sicilia, sarà un ferragosto – in molti casi – da tutto esaurito.

Questi dati sono facilmente rilevabili sul sito Booking.com, una delle Online travel agency (Ota) leader nel mondo e su portali specializzati nelle prenotazioni turistiche, dove è possibile estrapolare anche la percentuale di occupazione delle camere. Ferragosto è la settimana più “gettonata” dell’estate 2018 e hotel, bed and breakfast e case vacanza, in molti casi sono in overbooking. A San Vito Lo Capo la percentuale di occupazione è del 99%, poco sotto Cefalù al 98%, segue Taormina con il 94% di posti letto occupati e Siracusa con il 92%, poi Marsala con il 91% e Sciacca con il 90%, fanalino di coda delle “grandi” Agrigento dove il Booking rilevato è del 68%.

Passando su Holidu.it, il motore di ricerca per case vacanza, si possono analizzare anche il costo di ogni singola camera e la Sicilia, su questo fronte, si posiziona in cima alle destinazioni più a buon mercato. Inoltre chi prenota last-minute nella settimana di Ferragosto in Sicilia in case vacanze infatti, può spuntare prezzi che hanno un costo medio 126 euro a notte.

Va vediamo i prezzi medi nelle varie località. La forbice molto ampia, si va dai 90 euro di Messina e Catania ai 394 euro di Panarea. All’interno di questa forbice, si ha solo l’imbarazzo della scelta. Palermo e Agrigento tra le meno care sono sopra i 93 euro, seguite da Siracusa con 100 euro a notte, poi Modica, con 104 euro e Ortigia che è sui 115 euro. Poi si incomincia a salire, per dormire a Cefalù o a Giardini Naxos si spendono circa 151 euro, mentre per l’ambita San Vito Lo Capo, ci vogliono fino a 178 euro.

Il sito Holidu.it, ha analizzato anche i prezzi delle isole minori. A Lampedusa si arriva aspendere fino164 euro a notte, nella vicna Linosa, si sale fino a 195 euro. Nelle Egadi di fronte Trapani, ci vogliono 177 euro per Marettimo e 195 per dormire a Levanzo. 174 euro costa una notte a Vulcano e 178 euro ad Alicudi, nelle Eolie. A Pantelleria per la settimana di Ferragosto si spende intorno ai 180 euro. Per tutte le altre rimanenti isolette, si spende molto di più, a Lipari ad esempio i prezzi superano i 200 euro, 230 euro a Salina e 256 euro a Stromboli, fino ad arrivare a Filicudi dove si spendono anche 300 euro a notte. Infine nella blasonata Panarea, ci vogliono circa 394 euro a notte.

L’articolo prende a campione solo alcune delle località dell’isola, anche perché su questi siti ci sono strutture non presenti e mancano, ovviamente, quelle in “nero”, quindi premettiamo che questi dati non hanno un valore statistico assoluto, perché molte realtà sfuggono alle rilevazioni in quanto abusive.

 

http://www.fattieavvenimenti.it/



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *