full screen background image
Search

Calabria: «Stipendi arretrati, Oliverio intervenga sulla…”

Calabria: «Stipendi arretrati, Oliverio intervenga sulla…”

COSENZA «Quello che si sta verificando nel comparto forestale, specificatamente all’interno di Calabria verde, è veramente molto grave, e inficia il suo impegno, che finora ha consentito, in tempi accettabili, l’erogazione dei salari dei lavoratori forestali calabresi». È l’incipit della lettera aperta indirizzata al presidente della giunta regionale Mario Oliverio e firmata segretari generali di Cgil, Cisl e Uil: Silvano Lanciano (Flai Cgil Castrovillari), Adriano Savaia (Flai Cgil Cosenza), Michele Sapia (Fai Cisl Cosenza) e Antonio De Gregorio (Uila Uil Cosenza).

«A seguito di continue comunicazioni e sollecitazioni pervenute dai parte dei nostri iscritti della provincia di Cosenza, dipendenti dell’azienda Calabria Verde, registriamo – scrivono i sindacalisti – un forte malessere sui luoghi di lavoro, a causa della mancata retribuzione della mensilità del mese di ottobre, pur in presenza di garanzie rispetto alle risorse finanziarie per l’anno in corso. L’azienda riferisce, dicendo che ancora non sono pervenuti i listini di diversi distretti, giustificazioni – continuano i segretari generali delle organizzazioni sindacali – assurde, dal momento che l’azienda Calabria Verde ha un numero spropositato di funzionari e di impiegati».

Nella lettera, i sindacalisti chiedono dunque un «autorevole intervento sulla direzione aziendale» al governatore della Calabria, «affinché simili episodi non si ripetano più, e non vengano vanificati gli sforzi di questa giunta regionale per un rilancio e una riqualificazione del settore forestale».

I sindacati confederali avvertono, altresì, che in mancanza di «una immediata soluzione in merito, saremo costretti ad avviare ulteriori iniziative sindacali, anche tramite la mobilitazione dei lavoratori forestali».



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *