full screen background image
Search

Corpo forestale dello Stato: cessa di esistere

Corpo forestale dello Stato: cessa di esistere

Forze di polizia, i Corpi scendono da 5 a 4; si chiude l’era dei forestali; ridotte le Camere di Commercio e le Prefetture, riunite nel Nuovo Ufficio territoriale unico dello Stato.

Cessa di esistere il Corpo forestale dello stato che viene assorbito in un’altra forza di polizia (probabilmente nei Carabinieri ed in parte nei Vigili del fuoco): è una delle misure più attese del Decreto di delega per il riordino della Pubblica Amministrazione, approvato ieri, a stragrande maggioranza, dalla Camera dei Deputati. Dopo il passaggio in Senato il provvedimento sarà legge e, quindi, spetterà al Governo emettere i decreti attuativi.

Il corpo forestale viene quindi cancellato, disgregato, soppresso. Mezzi, risorse e personale impegnati in operazioni anti-incendio saranno trasferiti principalmente ai Vigili del fuoco. Con l’accorpamento deiforestali dovrà essere anche omogeneo il passaggio delle funzioni (di tutela ambientale e alimentare).

Nel passaggio della delega Pa alla Camera è stato poi previsto di riordinare l’assetto funzionale e organizzativo di tutte le forze dell’ordine, con un più stretto legame con il merito in particolare per le progressioni di carriera. Lo scopo è quello di creare una macchina amministrativa meno burocratizzata, più agile e snella, con meno sedi periferiche a cominciare dalle Prefetture (nasce infatti il Nuovo Ufficio territoriale unico dello Stato nel quale saranno assorbite sedi “decentrate” della Ragioneria generale, archivi notarili, Soprintendenze, uffici scolastici, direzioni regionali e territoriali del lavoro) e dalle Camere di Commercio(previsto il taglio da 105 a 60: a restare in vita saranno solo le più grandi con una soglia dimensionale minima di 75mila imprese iscritte o annotate nel Registro delle imprese) e ministeri.

Con la riduzione da 5 a 4 delle attuali forze di polizia, arriva il definitivo addio al Corpo forestale dello Stato che confluisce in un’altra forza (probabilmente i carabinieri) e per una piccola fetta nei Vigili del fuoco.

Viene anche inaugurato il nuovo numero unico delle emergenze che, su tutto il territorio, sarà il 112.

La Legge per tutti



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *