full screen background image
Search

‘Diecimila euro e diventi un forestale’: arrestato truffatore ludopatico

“Diecimila euro e diventi un forestale”: arrestato truffatore ludopatico
l 58enne arrestato ha confessato di aver messo in atto la truffa in quanto affetto da una dipendenza al gioco e alle “slot machine” e di aver già sperperato l’intera somma consegnata dalla vittima



“Diecimila euro e diventi un forestale”: arrestato truffatore ludopatico
Prometteva assunzioni facili nel Corpo Forestale dello Stato, grazie alle sue ‘potenti conoscenze’, e in cambio chiedeva laute somme di denaro per la sua intercessione. É così che un uomo di 56 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero per truffa aggravata.
“10MILA EURO E CI PENSO IO” – Nell’ottobre dello scorso anno, il truffatore ‘adescato’ un operaio di 56 anni alla disperata ricerca di un impiego per il figlio disoccupato. L’uomo gli ha promesso di poter facilmente trovare la strada per farlo assumere nel Corpo Forestale dello Stato, ma per ‘sbloccare la pratica’ sarebbero occorsi circa 10.000 euro. Per vincere la reticenza della vittima non ha esitato a mostrare altri presunti contratti di assunzione stipulati grazie al suo intervento. Inutile dire che i contratti sono poi risultati tutti fasulli. 
PAROLE, PAROLE, PAROLE – La vittima, ingenuamente e all’insaputa della famiglia, ha consegnato la cifra richiesta dal truffatore in più tranche, senza ottenere nulla di concreto. Pur sollecitando e chiedendo notizie al 58enne della tanto agognata assunzione neanche l’ombra. All’ennesima promessa millantata, la vittima si è insospettita e si è rivolta ai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro.
TRUFFATORE LUDOPATICO – I militari, a seguito di una brave attività d’indagine, hanno accertato che il truffatore aveva già incassato 9.600 euro in contanti. Cosi per il 58enne, rintracciato dai Carabinieri, è scattata la denuncia a piede libero con l’accusa di truffa aggravata e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico. L’uomo, accompagnato in caserma, ha poi confessato ai Carabinieri di aver messo in atto la truffa in quanto affetto da una dipendenza al gioco e alle slot machine e di aver già sperperato l’intera somma consegnata dalla vittima.

Vetrina Ricami
Vetrina Ricami


Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *