full screen background image
Search

Figuccia critica sulla Finanziaria: “Inciucio Scandaloso. Solidarietà ai Forestali” !

Figuccia critica sulla Finanziaria: “Inciucio Scandaloso. Solidarietà ai Forestali” !

“Non ho partecipato alla discussione sul Bilancio e al relativo voto dei singoli articoli. Troppi tagli fatti ai capitoli che coinvolgono il personale dei Consorzi di Bonifica, l’Esa, gli ex-Pip e i disabili – a dichiararlo in una nota è Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue – questo mi ha spinto a protestare e a chiedere con forza al governo regionale, di spostare altrove la cesoia che ha eliminato risorse a scapito delle categorie più deboli. Non sarà di certo un emendamento bipartisan tra Forza Italia e PD, a vantaggio dello sport, a farmi ricredere e a guardare positivamente il bilancio. Rimane assolutamente critica la mia posizione – dice il parlamentare centrista – e chiedo che si apra subito un confronto serrato, atto a definire una soluzione che consenta di ripianare i capitoli che sono stati tagliati.
Porgo la mia solidarietà ai tanti forestali, ai dipendenti dei Consorzi Bonifica, ai soggetti appartenenti al bacino degli Ex Pip, e non escludo di essere in piazza con loro nei prossimi giorni al fine di chiedere un correttivo ad una manovra “lacrime e sangue” che così viene definita da tutti, ma che alla fine passa, con il consenso di tutti. I 32 voti favorevoli della maggioranza espressi in sede di approvazione del Bilancio non sarebbero bastati se non avessero avuto il disco verde bipartisan, con un PD che si è accordato con Forza Italiaattraverso un emendamento che regala un milione di euro alle attività sportive e che esce in parte dall’aula, per garantire l’approvazione del bilancio. Se tutta l’opposizione fosse rimasta in aula, con i suoi 34 voti, avrebbe battuto la maggioranza.
Si è registrato un vero e proprio inciucio in salsa siciliana, una pasta con le sarde dalla quale prendo le distanze.
Non è in questo modo che si garantiscono i siciliani. Bisogna riporre al centro il tema dell’insularità, la questione meridionale, il tema del Sud, dell’assenza di infrastrutture, di servizi essenziali non garantiti. I Siciliani sono stanchi di essere considerati cittadini di serie B.
Pertanto – conclude – con il mio movimento Cambiamo la Sicilia, mi tiro fuori da questo vergognoso inciucio per il quale chiedo scusa ai siciliani”



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *