full screen background image
Search

Foggia: Rinunciano alle vacanze per amore del Gargano !

Foggia: Rinunciano alle vacanze per amore del Gargano !

Corpo Volontari Soccorso, da Ischitella alla Foresta Umbra

Rinunciano alle vacanze per amore del Gargano: è il ‘Corpo Volontari Soccorso’ di Ischitella

Con l’ausilio del mezzo antincendio di proprietà della associazione sono stati nel cuore della Foresta Umbra presso il campo operativo di Jacotenente

Hanno dedicato le loro ferie mettendosi al servizio della comunità regionale. Per quattro volontari di Protezione Civile appartenenti all’associazione “Corpo Volontari Soccorso” che ha sede in Ischitella, questa estate sono state vacanze all’insegna della tutela dell’ambiente. Santino Mario La Malva, Giuseppe Carbonella, Francesco Panella e Aniello della Malva, con l’ausilio del mezzo antincendio di proprietà della associazione, dal 15 al 22 agosto sono stati in missione sul proprio amato Gargano, nel cuore della Foresta Umbra, in agro di Vico presso il campo operativo di Jacotenente, sede del distaccamento dell’Aeronautica Militare, istituito dalla Regione Puglia nell’ambito del gemellaggio tra regioni (Friuli Venezia Giulia – Piemonte – Emilia Romagna – A.N.A.) con il patrocinio del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, per collaborare nella attività di monitoraggio, avvistamento e spegnimento di incendi boschivi al fine di implementare la lotta attiva agli incendi boschivi in un’area ad alto rischio quale è quella del Gargano, istituito a seguito del gravoso incendio che colpì Peschici nel 2007. Circa dieci gli interventi compiuto da giugno ad oggi

E’ da diversi anni che i volontari dell’associazione “Corpo Volontari Soccorso – Ischitella” trascorrono parte della loro estate nella attività di tutela dei boschi del Gargano, sotto il coordinamento del servizio di Protezione Civile della Regione Puglia. Quest’anno il loro impegno si è concentrato proprio nella settimana delle festività di agosto, con i volontari che hanno frequentato inoltre corsi di formazioni forniti dalla regione stessa. Si è trattato, dunque, di una settimana trascorsa non al mare a svagarsi, ma nel cuore del Parco nazionale del Gargano a lottare contro fuoco e acqua.

 



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *