full screen background image
Search

Forestali: Proiettati nel futuro, senza tralasciare il presente….. !

Forestali: Proiettati nel futuro, senza tralasciare il presente….. !
di Antonio David

di redazione 14/02/2016.Cari Deputati e Assessori Regionali Siciliani, annualmente in questo periodo dell’anno, la Finanziaria prende parte con anima e corpo il comparto forestale e il mondo del precariato, che vive con miseri sussidi e in contrapposizione agli sperperi per tanti altri che vivono all’ombra di un sistema che pur non essendo in pole position riescono ad ottenere dei finanziamenti in merito per Tizio e Caio. Come sempre sono le briciole che arrivano nelle tasche del “popolino”, che nonostante tutto riescono a tamponare il loro piccolo mondo lavorativo e familiare in una quiete che non ha altro soluzione che: “vivere o morire” !.

Si discute in Finanziaria, ci si battaglia su dei punti certi per alcuni e contrari per altri e, come sempre si arriva ad una conclusione che porta in un esito finale con molti malumori e rimpianti per vinti e vincitori. Come dice Faraone e qualche altro, si discutono sempre i soliti problemi di Formazione,Forestali,Lsu,Consorzi,Ex Pip e tante altre categorie e, non si pensa allo sviluppo e al futuro della Sicilia. Giuste e sacrosante parole ma, dobbiamo anche pensare che per proiettarci in avanti non dobbiamo tralasciare la situazione attuale e fare il passo non dimenticando che tanta gente vive di briciole ma, andare a colpire gli sprechi che fino ad oggi hanno affossato la nostra terra e tanno portando al default generale, pensando anche che per tanti anni si sono elargite in Finanziaria somme a strutture o enti, associazioni vicini a familiari o, amici e parenti  che, hanno beneficiato di fondi seppur in tanti non si conoscono  …. senza sbalordirci se prima o poi tutto viene a galla !

I precari e i Forestali, sono i primi a lamentarsi sempre dei soliti discorsi, non viceversa. Il comparto è stanco di vivere annualmente ‘sta Finanziaria con il nodo alla gola, sperando sempre che non venga messo in discussione quel poco di lavoro che gli viene dato o concesso. Non deve essere un’elemosina avere un lavoro che sia di 78,101,151 giornate lavorative, bisogna essere grandi nel pensare e non grossi nell’aspetto fisico. Avere un pensiero proiettato sul futuro giustamente per un comparto migliore di quello attuale, evitando di parlare e sparlare il collega o il partito opposto non serve a niente, visto che è sempre facile parlare quando non si è in maggioranza visto che, quando si arriva dall’altra parte della barricata ci si comporta lo stesso…..

Il blocco del turn over non deve essere una minaccia per gli operai o un modo di sperperare o togliere al comparto, solo per dare delle spiegazioni a Roma o riformare un comparto facendo tagli alla classe operaia. Sappiamo bene il da farsi, guardare bene le graduatorie, eliminare i “fantasmi”, ispezionare il dovuto, eliminare il marcio della graduatoria unica, ritornare con due diverse graduatorie Azienda e Antincendio (se si deve continuare con l’antincendio), eliminare i lavoratori del Consorzi e dei vivai dall’attuale art. 12 e fare una graduatoria a parte per il proprio settore., cioè essere catalogati ognuno per le proprie competenze e non mettere contro gli stessi operai che possono spostarsi solo in alcune direzioni (vedi antincendio in Azienda)e non viceversa ! Solo così si può dare un effettivo numero al lavoratori forestali siciliani e sbandierarlo ai quattro venti, visto che ancora qualcuno del Nord considera 24 mila Guardie Forestali (non operai) !!

Signori miei il “qui gatta ci cova” deve finire, mettete mano a carta e penna e riprendete il tutto con calma, non con fretta e furia, senza favorire il sindacalista di turno o l’amico dell’amico, quindi pensarci nei tempi cosiddetti “bui” e lontano da Finanziarie. Come precedentemente detto in precedenti articoli, questa sessione all’Ars si concluderà in fretta e furia come ogni anno all’ultimo minuto supplementare, senza cambiare niente ma, tutto questo non è più tollerabile. Gli operai forestali vogliono pensare in grande, visto che sono capaci di farlo, e voi politici ? ……..penso di no ! altrimenti come ci ricatterete ?
Uscite dal limbo o dal guscio che vi permette tutto questo e mettetevi a servizio della povera gente che vuole solo lavorare in modo stabile e sereno, tutto qui….!

ForestaliNews

 

 

 



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


One thought on “Forestali: Proiettati nel futuro, senza tralasciare il presente….. !

  1. PAOLO

    Leggo e concordo con te ogni passaggio del tuo articolo.
    ti ringrazio per avere colto il sentimento degli operai
    che vivono solo di forestale.
    Speriamo che qualcuno di questi Onorevoli che contano
    capiscano il danno gia’ fatto e cerchi di recuperare
    non votando il Blocco del Turn Over.
    A Presto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *