full screen background image
Search

E’ il giorno delle nomine dei dirigenti generali della Regione Sicilia

E’ il giorno delle nomine dei dirigenti generali della Regione Sicilia

La nomina dei dirigenti generali della Regione siciliana sarà al centro della riunione della giunta regionale in programma oggi. Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha convocato gli assessori a Palazzo d’Orleans alle 15 con all’ordine del giorno la scelta di coloro i quali dovranno reggere i Dipartimenti regionali a partire da venerdì prossimo e almeno per tre o quattro settimane.

La scorsa settimana, infatti, la giunta ha revocato quasi tutti i dirigenti attivando lo spoil system. La legge assegna, infatti, al Presidente novanta giorni per decidere se revocare, cambiare di incarico o confermare gli alti burocratici nominati dal precedente governo, termine che scadrebbe proprio venerdì. Così, per sicurezza, è stata determinata la scadenza per tutti da giovedì 15 febbraio ad eccezione di Giovanni Silvia e Maria Elena Volpes che sono prossimi alla pensione.

Adesso bisognerà decidere chi reggerà i dipartimenti dal 16 febbraio anche se le nomine saranno provvisorie visto che l’intenzione del governo è quella di non farle sotto la pressione che viene dal periodo elettorale. Come fatto per le partecpate ci saranno solo dei ‘reggenti’ e molti interim. Al suo posto resterannoc ertamente i due nominati da Musumeci all’insediamento ovvero Marias Mattarella nuovos egretario generale e Salvo Cocina ai rifiuti,. Quest’ultimo potrebbe avere anche un interim da reggere così come la Mattarella ha mantenuto l’interim dell’ufficio Legislativo e legale. Potrebbe restare anche Felice Bonanno, pur se provvisoriamente.

Non tutti i nominati oggi, però, è detto che non vengano poi riconfermati dopo il 4 marzo. Potrebbe essere il caso degli esterni se sis ceglierà di farli adesso, anche se non appare probabile. Si fannno principalmente quattro nomi ovvero quello di Roberto Sanfilippo, Gianni Bocchieri, Tuccio D’Urso e Massimo Russo. Ma se per nfilippo e D’Urso la nomina potrebbe anche arrivare oggi per Bocchieri e Russo la cosa è più complicata. Per Russo si aspetta una scelta difficile da prendere da parte dello stesso ex assessore alla sanità del governo Lombardo e oggi, come prima, magistrrato, per Bocchieri ci sono inattese resistenze dentro la maggioranza.

Per questo la scelta degli esterni potrebbe slittare e questo passaggio potrebbe essere solo formale.

Sempre oggi e sempre alle 15 torna a riunirsi il Consiglio di Amministrazione della Seus, la partecipata ‘ribelle’. La maggior parte delle società, infatti, ha revocato i propri vertici con appositi consigli di amministrazione e ha insediato funzionari dei gabinetti regionali anch’essi ‘provvisori’ ma in Seus il Presidente Montalbano ha aperto la seduta e l’ha subitio sciolta per mancanza del numero legale mandando su tutte le furie l’assessore Razza. A termini di legge poteva farlo ma non si è mai visto un CdA sciolto quando ils ocio di maggioranza sta entrando dalla porta di ingresso o quasi.

Oggi la nuova convocazione nei locali dell’assessorato regionale alla sanità. Si tratta di una nuova riunione in prima convocazione con seconda ‘chiama’ prevista per il 15 febbraio a ridosso della scadenza dei termini dello spoil system e per questo il socio di maggioranza, la Regione, vorrebbe chiudere oggi la partita. In pole position per la nomina al posto di Montalbano c’è Roberto Colletti che potrebbe essere uno dei nominati ‘provvisori’ da confermare dopo il 4 marzo. Da ultimo direttore amministrativo del Policlinico di Palermo, Colletti non ha altri incarichi al momento. Ma in casa Seus la partita non è facile

blogsicilia



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *