full screen background image
Search

Il Cdm dà il via libera: “Stop al fumo in auto con donne incinte e bimbi”

Il Cdm dà il via libera: “Stop al fumo in auto con donne incinte e bimbi”

Regole più strette e nuove iniziative per disincentivare il consumo di prodotti a base di nicotina. C’è questo nel decreto legislativo approvato dal governo e proposto dal ministero della Sanità, anche per rispettare le direttive che arrivano da Bruxelles.

Molte le novità che riguardano i pacchetti di sigarette. Spariranno quelli da dieci, alla portata anche delle tasche dei più giovani. Compariranno invece le foto “choc” dei corpi malati e delle persone ricoverate, il 65% di ogni pacchetto sarà coperto da scritte e immagini che avvertono dai rischi connessi al fumo.

Dal mercato spariranno anche quei prodotti che contegono vari aromi, dal mentolo alle spezie, che danno l’impressione di essere meno dannosi senza che ciò sia vero. Infine sarà vietato fumare in auto quando ci sono bambini o delle donne incinte e nelle “pernitenze esterne” di ospedali pediatrici e istituti di ricerca, ginecologie, ostetricie e neonatologie.

Sanzioni da 1.000 a 4.000 euro per chi venderà a persone di meno di 18 anni. Tre mesi di sospensioni di licenza, che potranno portare alla revoca se il fatto si ripeterà e al raddoppio della multa.

ilgiornale



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *