full screen background image
Search

Chi di inciucio ferisce, di inciucio perisce. Salvini prepara una nuova opposizione a Conte

Chi di inciucio ferisce, di inciucio perisce. Salvini prepara una nuova opposizione a Conte

Nuova forza politica senza distinzioni tra destra e sinistra, tra gli scontenti dell’attuale Governo: la nuova opposizione a Conte?

Chi di inciucio ferisce, di inciucio perisce. Potrebbe sintetizzarsi così la provocazione lanciata da Salvini a tutte le altre forze politiche dopo il riabaltone del M5S.

L’ex ministro degli Interni non ha mandato giù il duro colpo dei pentastellati e, ora, prepara le contromosse.

«Non so se faranno l’inciucio anche in Umbria, noi ci siamo, spero con una coalizione la più ampia possibile, con liste civiche, liste del presidente» una cosa «che supera anche i vecchi confini del centrodestra, per andare oltre». Così Matteo Salvini si è espresso parlando delle regionali previste il 27 ottobre in Umbria.

«Così come – aggiunge – , a livello nazionale, stiamo preparando una coalizione per gli italiani, che supera le vecchie concezioni destra-sinistra».

Il leader della Lega ha promesso: «stiamo preparando un autunno di battaglie. Prepariamo un autunno di battaglia pacifica, democratica, ma determinata». Lo dice Matteo Salvini in diretta Facebook. «Prossimi mesi dovranno vedere gli italiani orgogliosi».

Il leader della Lega spiega poi come per l’appuntamento di Pontida, il prossimo 15 settembre, «ci sono già 200 pullman organizzati da tutta Italia, c’è gente che viaggerà tutta la notte, pagandosi il viaggio di tasca sua, noi non facciamo come qualcuno che paga le gite». «Mi aspetto una marea di gente, da nord a sud», conclude.

Intanto, oltre alla manifestazione organizzata per metà ottobre dalla Lega, si aggiunge ora quella della Meloni davanti a Montecitorio per lunedì mattina.

«Sono contenta che anche Salvini abbia deciso di partecipare alla manifestazione indetta da Fratelli d’Italia» ha detto all’Adnkronos il leader di Fdi. E ha aggiunto: «E’ giusto che gli italiani facciano sentire la loro indignazione contro questo governo Conte bis che nasce come una truffa ai loro danni. Sono molte le adesioni che riceviamo anche da ex elettori del Pd ed ex elettori M5S: insomma, monta una protesta trasversale in tutta Italia, che coinvolge la società civile, le associoni e i cittadini».

La Meloni rimprovera Salvini sullo scarso tatticismo usato. «La crisi andava aperta il giorno dopo le europee, perchè ogni giorno che passava avvicinava l’inciucio… A Salvini glielo dissi: ‘stacca la spina oggi, dopo le europee…’. Se la crisi fosse stata aperta tre mesi prima, sarebbe stato molto più difficile fare questa capriola e anche Mattarella avrebbe avuto più difficoltà ad avallare il governo» che poi è nato. «Io ci ho parlato con Salvini, ho tentato di dirglielo, poi non mi pare che poi lui faccia quel che dico… Piuttosto, francamente non ho capito la gestione di questa crisi, mi pare che si è andati in ordine sparso. Si doveva contromanovrare in un’altra maniera… Così si è indebolito il fronte che chiedeva il voto subito».



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *