full screen background image
Search

Irpinia. Accreditati i fondi per gli operai Forestali

Irpinia. Accreditati i fondi per gli operai Forestali

“Finalmente l’annunciato e atteso decreto dei 21 ml di euro, inerenti al 2° acconto per gli interventi di forestazione e bonifica montana riferiti all’anno 2018, sono stati trasmessi alle tesorerie degli Enti Delegati. Infatti, presso le tesorerie degli Enti Delegati sono stati accreditati: Provincia di Benevento euro 369.762,28; Comunità Montana dell’Alto Tammaro – Titerno euro 1.137.651,05; Comunità Montana Fortore euro 914.804,56; Comunità Taburno euro 437.717,64”. Lo comunica Alfono Iannace, della Fai Cisl Irpinia-Sannio

“Questo consentirà agli Enti Delegati di poter erogare delle mensilità arretrate ai lavoratori forestali da mesi senza stipendio – spiega -, dando una boccata d’ossigeno ai circa 450 lavoratori forestali Sanniti e far trascorrere alle loro famiglie una serena e Santa Pasqua. Tenendo conto sempre, che i su richiamati Enti avevano già con senso di responsabilità e sensibilità provveduto ad anticipazioni nei mesi scorsi. Fatto questo passo, adesso auspichiamo che la Regione Campania termini al più presto l’iter del saldo 2018 e siano definiti i fondi e resi disponibili relativi al triennio 2019-2020 e 2021.

Avviare una discussione forte impegnando le istituzioni preposte e tutte le forze politiche regionali nazionali e dare avvio alle richieste del Sindacato – aggiunge Iannace -, che per questo settore e per l’intera collettività è necessario non più utilizzare solo ed esclusivamente fondi europei, ma occorre preventivare in bilancio fondi propri regionali e nazionali, anche quelli annunciati dal governo centrale i cosiddetti “Proteggi Italia”. Dare inizio allo sblocco del turnover, incrementare la forza lavoro esistente e intraprendere seriamente la stabilizzazione di tutti i lavoratori a tempo determinato.

La FAI CISL – conclude -, resta fiduciosa nel senso di responsabilità da parte di tutti gli attori sensibili alla salvaguardia e tutela di un territorio bisognevole di attenzione per evitare frane, alluvioni, smottamenti che solo i lavoratori forestali possono fare con l’esperienza e professionalità dimostrata in ogni occasione, cosi anche da porre finalmente fine a questa tormentosa e annosa vertenza”.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *