full screen background image
Search

Lazio: Assurdi i tagli alla forestale !

Lazio: Assurdi i tagli alla forestale !

CECINA. Alleanza per Cecina si schiera contro i ventilati tagli alla Firestale che colpirebbero le strutture di Cecina e di Marina. Alessandro Tinti, esponente della formazione che appoggia il candidato a sindaco Paolo Barabino, lo dice apertamente, definendolo «assurda» questa evetuale decisione. «Affermiamo tutta la nostra contrarietà – scrive Tinti in una nota – per un provvedimento che per scelleratezza ricorda quello di voler depotenziare l’ ospedale». La presa di posizione di Alleanza per Cecina è netta e parte da lontano, coinvolgendo altre vicende che, secondo il gruppo politico, hanno indebolito il territorio. «Noi ci siamo battuti e ci batteremo sempre per l’ospedale – riprende Tinti – come per la lotta del diritto alla difesa pubblica dei cittadini, così come ci batteremo duramente contro l’idea demagogica e sciagurata di togliere o depotenziare nelle nostre zone uno dei pochi baluardi in difesa del patrimonio naturale». L’obiettivo della presa di posizione è, ovviamente, la classe politica. «Con la scusa di tagliare le spese – si legge nella nota – si elimina un servizio di primaria importanza, quando poi dobbiamo sopportare una classe politica che per se stessa e per i propri privilegi, non opera alcun tipo di taglio. Chiunque intenda togliere o depotenziare la Forestale , troverà opposizione dura, perché non accetteremo, né ora, né domani, né mai, una cosa del genere. La difesa dell ambiente, così come quella della salute, e della sicurezza pubblica, sono valori trasversali e diritti civili inalienabili». Il Corpo forestale, secondo Alleanza per Cecina, «è uno degli emblemi a difesa della natura ed è inconcepibile, in tempi nei quali la difesa ambientale è fortementte sentita, ipotizzare provvedimenti che depauperano le nostre zone di una struttura per noi vitale. Coloro i quali hanno in mente tutto ciò, si stanno mettendo in netto contrasto con la volontà della gente. Vogliamo ribadire il nostro no deciso, al depotenziamento del Cfs a Cecina e la nostra decisione intransigente di combattere una battaglia di civiltà. La nostra posizione è al fianco di quanti non sono disposti ad accettare questo ennesimo sopruso».

iltirreno



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *