full screen background image
Search

Lupo: “Non c’è traccia di Riforme, ad iniziare dai Forestali” !

Lupo: “Non c’è traccia di Riforme, ad iniziare dai Forestali” !

Palermo, 8 apr. (AdnKronos)
“E’ scandaloso che Musumeci perda sette punti percentuali di gradimento passando dal 39,8 del 2017 all’attuale 32,5 per cento. Uno schiacciante giudizio negativo da parte dei siciliani delusi da una politica del far nulla dopo 15 mesi di inerzia del suo governo”. A dirlo all’Adnkronos è Giuseppe Lupo, capogruppo del Pd all’Assemblea regionale siciliana, commentando il sondaggio del ‘Sole 24 ore’ che relega il governatore siciliano, Nello Musumeci, all’ultimo posto nella classifica di gradimento dei presidenti di Regione. Né per il parlamentare dem la litigiosità interna della maggioranza può essere considerata la sola causa della bocciatura di Musumeci.
“Alle divisioni interne alla coalizione di maggioranza che paralizza l’Ars – spiega Lupo – si aggiunge l’inconcludenza di un Governo che non riesce a ottenere alcun risultato utile per la Sicilia. La Regione ancora aspetta le riforme annunciate da Musumeci in campagna elettorale e di cui ancora non c’è traccia dai forestali ai consorzi di bonifica, passando per gli Iacp. Nel frattempo l’Isola incassa continue bocciature dal Governo gialloverde, l’ultima in ordine di tempo quella sul piano dei rifiuti”. A occupare il podio della classifica pubblica dal quotidiano milanese sono tre governatori leghisti del Nord: Luca Zaia (Veneto), Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia) e Attilio Fontana (Lombardia). “E’ il frutto del trattamento di favore da parte del Governo a trazione leghista che continua a penalizzare il Sud, mentre i Cinque Stelle stanno a guardare”, conclude Lupo.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *