full screen background image
Search

Il Ministro all’Economia conferma il bonus 80 euro

Il Ministro all’Economia conferma il bonus 80 euro

«Con la Nadef intendiamo ricollocare l’Italia su un sentiero di crescita e stabilità affrontando la difficile eredità del passato con le clausole di salvaguardia Iva». Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in audizione davanti alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato sulla nota di aggiornamento al Def. «Seguiremo – ha aggiunto – una strategia su tre assi: il rilancio degli investimenti, la riduzione della tassazione sul lavoro e la coesione sociale».

Bonus 80 euro non si elimina
L’aumento dell’Iva «non è una delle fonti di finanziamento della manovra» ma «questo non esclude che si possano valutare rimodulazioni». Quanto al bonus di 80 euro «non sarà eliminato». È comunque intenzione del governo avviare una più generale riforma dell’Irpef ma non si può fare nei pochi giorni che ci separano dalla manovra. Nel triennio (preso in considerazione dalla prossima manovra, ndr) «saranno appostate in bilancio risorse aggiuntive per investimenti pubblici e privati per 15 miliardi». Quanto alla pressione fiscale «che sarebbe aumentata dal 41,9% del Pil al 42,6%, scenderà di diversi decimali sia rispetto al tendenziale 2020 sia rispetto al 2019».



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *