full screen background image
Search

Paolo Gentiloni nuovo commissario europeo

Paolo Gentiloni nuovo commissario europeo

Il primo atto formale del nuovo governo Conte è indicare Paolo Gentiloni, 64 anni, quale commissario Ue. Lo ha confermato la Presidente Ue Ursula Von Der Leyen nel momento in cui ha specificato di aver ricevuto le indicazioni da tutti i paesi membri. Indicare un peso massimo quale Paolo Gentiloni (ex Presidente del Consiglio, ex ministro degli Esteri, ex ministro delle comunicazioni) significa ambire a un commissario più pesante all’interno della nuova commissione: si parla per lui del portafoglio dell’Economia o della concorrenza. E anche del ruolo di vicepresidente.

La casella di commissario europeo è entrata fin da subito nella trattativa per la formazione del governo . In realtà il termine ultimo era previsto per fine agosto: Bruxelles ha concesso del tempo ulteriore all’Italia dopo la formalizzazione delle dimissioni del Governo Conte.

Il fatto che il partito democratico abbia puntato sul posto in Europa a scapito, probabilmente, di alcuni ministeri più di peso all’interno governo italiano, è significativo di come l’Italia voglia cambiare il proprio posto all’interno dell’Unione. La nomina di Gentiloni, che domani incontrerà la presidente Ursula Von Der Leyen, è uno dei quattro tasselli con cui il Pd (e l’Italia) vuole rinsaldare il proprio rapporto con Bruxelles. Oltre all’ex premier, il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, il neo ministro dell’Economia, l’europarlamentare Roberto Gualtieri, e il neo ministro per gli affari europei, Enzo Amendola, completano il quadro degli esponenti democratici che hanno il compito di riannodare il filo con l’Unione.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *