full screen background image
Search

Paolo Vicenzi è ancora imbattibile con la motosega

Paolo Vicenzi è ancora imbattibile con la motosega

PEIO. Grande riconferma tricolore per Paolo Vicenzi, giovane imprenditore forestale di Peio: nel prestigioso Campionato italiano “Stihl Timbersports”, recentemente disputatosi a Lucca, il ventottenne si è infatti laureato campione nazionale assoluto, al termine di sei combattute prove. Lo speciale atleta-boscaiolo ha avuto la meglio, di appena due punti, sull’eterno rivale-amico Andrea Rossi e solo di quattro lunghezze sul terzo classificato Riccardo Ambrosini.

In sostanza è stata la consacrazione del quartetto che costituirà la nazionale azzurra ai Campionati Mondiali di Innsbruck a Novembre con Andrea Gilli a completare la squadra, fuori dal podio per appena tre punti.

Per Paolo Vicenzi si tratta del quarto titolo italiano, dopo il successo nel 2011 a Romeno in Val di Non e la doppia vittoria ottenuta l’anno scorso a Santo Stefano di Cadore, in provincia di Belluno, dove conquistò i successi nelle specialità “standing block chok” e “spring board”; la prima disciplina simula il veloce abbattimento di un albero con l’ascia; nella seconda, ritenuta la disciplina suprema, vengono posizionate due pedane d’appoggio in un tronco fissato verticalmente.

L’atleta, stando in equilibrio, deve tagliare a colpi d’ascia il blocco di legno posto sulla cima del tronco (diametro 27 centimetri), ad un’altezza di circa 2,8 metri dal suolo. Queste attività, pur caratterizzandosi per l’utilizzo di attrezzi forestali, sia tradizionali che attuali, impiegati da chi opera nella mansione del taglio di alberi, costituiscono fondamentalmente uno sport vero e proprio: non si tratta quindi di giochi folkloristici o di una sagra popolare, ma di un’avvincente e spettacolare disciplina sportiva articolata in 6 diverse specialità in cui gli atleti competono a colpi di ascia, sega e motosega secondo le tecniche tipiche dei boscaioli americani.

Nate nel 1985 in Wisconsin, queste competizioni si sono diffuse rapidamente grazie alla spettacolarità e all’entusiasmo dei concorrenti raggiungendo in breve tempo il Canada e l’Europa. A Lucca, davanti a migliaia di spettatori ed appassionati assiepati sugli spalti delle storiche mura di Porta San Donato, Vicenzi è stato supportato ed incitato da oltre trenta calorosi tifosi giunti direttamente dalla Val di Peio e coordinati da Osvaldo Bernardi nella duplice veste di organizzatore e capo cuoco della positiva trasferta toscana.

2014-07-06_082720



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *