full screen background image
Search

Sardegna, “Più tutela per i Forestali” !

Sardegna, “Più tutela per i Forestali” !

PATTADA. Continua senza sosta il lavoro di opposizione della minoranza capeggiata da Mario Deiosso nel Comune di Pattada. Questa volta Deiosso critica l’entusiasmo del sindaco Angelo Sini, a suo parere eccessivo, riguardo il finanziamento regionale per i cantieri verdi di 84 mila euro. La minoranza accusa: «Leggiamo ne La Nuova Sardegna del 31 dicembre la felicità del sindaco e dell’amministrazione in merito al finanziamento sui cantieri verdi di ben 84 mila euro per lavori di recupero del patrimonio boschivo del territorio. Ci aspettavamo meno trionfalismi, visti i precedenti finanziamenti di 200 mila euro nel 2012, 165 mila euro nel 2013 e 150 mila euro nel 2014». «I precedenti finanziamenti – continua Deiosso – sono il risultato del lavoro svolto dell’ex assessore alle attività produttive Gianni Pompedda». Il secondo punto che il gruppo di minoranza “Pattada Democratica” contesta al sindaco Sini è quello relativo ai rapporti Comune – Ente foreste: «Il sindaco parla di un riavvicinamento con l’Ente foreste, sembrerebbe che i rapporti fossero compromessi. La collaborazione con l’Ente non è mai venuta meno negli ultimi anni, e ne sono la prova gli interventi effettuati nelle varie situazioni di emergenza del nostro paese, oltre ai consueti lavori assegnati alle cooperative». La convenzione con l’Ente non fu firmata dalla giunta Deiosso in quanto non ritenuta sufficientemente vantaggiosa dagli amministratori. «Le convenzioni con l’Ente foreste – conclude Deiosso – devono essere stabilite solo se ci sono le condizioni che tutelino i nostri operai attuali e quelli futuri, le qualifiche degli stessi, il ricambio generazionale e tutti quei diritti che riteniamo fondamentali. Ecco perché ancora non avevamo trovato un accordo che soddisfasse pienamente i diritti dei lavoratori». Elena Corveddu

lanuovasassari



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *