full screen background image
Search

Servono i Canadair per domare l’incendio

CHIUSAFORTE. Pareva domato l’incendio boschivo sul monte Jovet che si era sviluppato domenica mattina in una pineta sopra Patocco, frazione della Val Raccolana in comune di Chiusaforte.
Ma martedì sera il fuoco ha ripreso vigore vanificando i tre giorni di lavoro dell’elicottero della Protezione civile e di una trentina di volontari della Pc di Chiusaforte Moggio Udinese e Resia, squadre che sono nuovamente rientrate in azione, coordinate dal Corpo Forestale Regionale e supportate da due elicotteri (uno di EliFriulia) e ieri sono arrivati a dare man forte, da Genova e da Roma – come spiega l’assessore Francecsca Martina -, anche due Canadair, per scongiurare il pericolo che il fuoco scenda verso il paesino che in

questo periodo ospita i villeggianti.

Domenica, ricordiamo, era scattato l’allarme incendi in tutto il Friuli, in conseguenza alle particolari condizioni meteo (il gran caldo accompagnato da repentini temporali e fulmini) che favoriscono i roghi boschivi. Tre, infatti, gli incendi divampati sui monti in Canal del Ferro e Valcanale. Quello sul Jovet e gli altri due nei comuni di Pontebba e Tarvisio, hanno interessato ripidi versanti in zona impervia, difficilmente raggiungibili da terra e pertanto anche difficili da estinguere. Appunto, per lo spegnimento è stato necessario utilizzare l’elicottero della Protezione civile.
Come è stato riferito, il primo incendio, segnalato alla sala operativa regionale domenica mattina, era divampato in località Pietratagliata di Pontebba. E dopo tre giorni di attività di spegnimento con elicottero e con anche l’intervento della Forestale regionale – come informa la Protezione civile -, non ci sono più focolai e l’incendio, che ha interessato un’area di circa un ettaro, è considerato spento.
Sul posto con le squadre della Protezione civile sono intervenuti anche sette volontari di Pontebba. Invece, il terzo, ha interessato 200 metri quadri sul monte Schoneck a 1800 metri di quota in comune di Tarvisio, incendio che è stato controllato pure mediante l’utilizzo dell’elicottero che ha operato fino al pomeriggio di martedì. La protezione civile di Palmanova, inoltre, segnala anche che martedì a Sagrado, è stato spento un incendio boschivo con i volontari del posto e di Ronchi dei Legionari e il personale della stazione forestale.
E in pianura martedì sono stati spenti tre incendi di sterpaglie nei comuni di Corno di Rosazzo, San Giovanni al Natisone e Mortegliano dove sono intervenuti i volontari di protezione civile dei tre comuni a supporto del personale forestale e dei Vigili del Fuoco. Tutte le operazioni sono coordinate dalla Sala Operativa Regionale della Protezione Civile di Palmanova.
Vetrina Ricami
Vetrina Ricami


Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *