full screen background image
Search

Stipendi in ritardo. Per i Forestali siciliani la musica è sempre la stessa !

Stipendi in ritardo. Per i Forestali siciliani la musica è sempre la stessa !

fffff (3)Purtroppo per i lavoratori forestali siciliani, la musica dello stipendio rimane sempre la stessa. Nel distretto 8 di Palermo e non solo, ancora i lavoratori della manutenzione non hanno percepito lo stipendio di Settembre. Mese carente in numero di giornate, (solo 10 giorni lavorativi) ma ininfluente per un governo regionale sempre bloccato da problemi burocratici. Le ultime comunicazioni date dai sindacati, sono quelle che lo stipendio era bloccato neglki uffici di ragioneria, quindi niente di nuovo per gli operai che sentono sempre la stessa menata nelle giuistificazioni e nei fatti.

Ad oggi 10 Novembre, i Forestali attendono anche il mese di Ottobre, mese più corposo nelle giornate lavorate e quindi mese vitale per gran parte dei lavoratori che vive di monoreddito. I direttori, i periti tecnici, i capi operai non danno notizie chiare sui tempi e sui modi, alzano le spalle o allargano le mani e, rimettono il tutto alle sorti dei sindacati, che ti rimandano nel “sono in pagamento” quindi ……campa cavallo.

Lontani i ricordi in cui si riceveva la busta paga e lo stipendio nello stesso tempo o attimo. Oggi il tutto viene scombussolato, con busta in anticipo e stipendio accreditato il mese successivo. Il forestale controlla la busta quando già lo stipendio è già stato speso o viceversa. Settore allo sbando e settore in caduta libera, uffici che si prendono il tempo dovuto nell’elargire la propria manzionee, con diversità di pagamenti anche tra distretti delle varie province che hanno già messo in pagamento qualche mese arretrato ma, tutto ciò non giustifica il fatto di avere una certa serietà di chi gestisce il tutto e tenta di far funzionare la farragginosa burocrazia.

Parole e tempo buttati via, e questo purtroppo è avallato da una parte dei lavoratori che non pressano chi di dovere e si cullano su tale problema , gioustificato dal fatto che qualche altra entrata rimedia a tale problema, ignorando i principi del contratto integrativo, aggravandolo dalla negligenza reale che forse qualcuno ha bisogno realmente di percepire il dovuto ma, questo per chi è del settore, già lo sà !

 

 



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *