full screen background image
Search

Tigri: trasferimenti conclusi, 15 enti coinvolti, costo: 15mila euro

Tigri: trasferimenti conclusi, 15 enti coinvolti, costo: 15mila euroVenticinque forestali ieri hanno coordinato le operazioni e scortato i convoglio con le dieci tigri e il leopardo verso i nuovi zoo safari. L’operazione, molto complessa, ha richiesto l’intervento a vario titolo di quindici diversi enti, e uno sforzo organizzativo elevato da parte del Comune di Pinerolo, dopo l’ordinanza del sindaco Buttiero che dettava il trasferimento degli animali per ragioni di pubblica sicurezza. Costo stimato dal Comune: 15mila euro.





Secondo una prima stima il Comune di Pinerolo ha calcolato un esborso non lontano dai 15mila euro, necessari per portare a termine, ieri, il trasferimento delle dieci tigri e del leopardo di Carla Agosteo dall’ex parco ornitologico Martinat ai tre zoo safari di destinazione, a Ravenna, Brindisi e Pombia. Un’iniziativa dettata da motivi di pubblica sicurezza, di cui si è preso la responsabilità il sindaco di Pinerolo Eugenio Buttiero, firmatario dell’ordinanza. Il blitz è stato

coordinato dal Corpo forestale dello Stato, che ne ha seguito ogni fase con 25 agenti, e ha richiesto un’organizzazione estremamente complessa, con la collaborazione di un’infinità d enti.

L’elenco è lunghissimo: Università di Torino (dipartimento di scienze veterinarie), Guardia di Finanza, Carabinieri, Croce Rossa di Settimo, Ciss di Pinerolo, Asl To3 Servizio veterinario e le Asl di destinazione, ministero delle Politiche agricole, Prefettura, Questura, Procura di Pinerolo, i tre parchi (Zoo Safari di Pombia, Zoo Le Dune del Delta di Ravenna e Zoo Safari di Fasano), Gruppo culturale zoologico, Comune di San Pietro Val Lemina, con un grande impegno delle strutture comunali di Pinerolo.
I Forestali hanno vigilato sugli animali sin dal giorno precedente, per assicurarsi che non ricevessero cibo e favorire così una più rapida azione dell’anestetico. L’area è stata isolata. Il silenzio assoluto, per non innervosire gli animali che sono stati addormentati e microcippati. Dopo il prelievo di campioni di pelo e sangue per la mappatura del Dna, sono stati messi nelle gabbie per il trasporto e caricati con un muletto nei tre camion. La femmina Shanty e il maschio Pata sono andati a Ravenna. Tara e Samir a Fasano, insieme al leopardo Cheetla, troppo anziana per essere narcotizzata, e pazientemente fatta entrare nella gabbia. Infime la madre Misha coi cinque cuccioli sono partiti per Pombia. Nella foto: uno dei “piccoli”, un anno di età e già circa cento chili di peso.
«Si chiude così una vicenda dolorosa e difficile per il Comune di Pinerolo – commenta il sindaco – credo di aver fatto la migliore scelta per la tutela della sicurezza dei cittadini e per garantire una qualità di vita adeguata agli animali. Voglio ringraziare tutte le persone che con me, in questi giorni, hanno seguito personalmente la vicenda.
Vetrina Ricami
Vetrina Ricami


Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *