full screen background image
Search

Viaggiare sicuri e protetti, la scelta dei pneumatici !

Viaggiare sicuri e protetti, la scelta dei pneumatici !

Da quando i regolamenti sull´uso dei pneumatici estivi e invernali sono diventati, non sempre a buona ragione, più rigidi e tassativi, i pneumatici sono tornati al centro di dibattiti più o meno accesi: il che, dopotutto, ha portato con sé un effetto positivo. Anche in conseguenza della rinnovata consapevolezza di molti automobilisti, infatti, le case produttrici di pneumatici investono oggi sulla qualità molto più che nei decenni passati. Persino in rete, sui siti di rivenditori di gomme online comeTirendo, ad esempio, è possibile trovare prodotti di prima scelta e adatti per ogni singola esigenza.

Come scegliere, dunque, il treno di pneumatici invernali giusto? Accertatevi, innanzitutto, che le gomme portino impressa la dicitura “M + S”. Questa sigla sta per “mud and snow”, cioè “fango e neve” e certifica la presenza delle cosiddette “lamelle” sul battistrada e della silice nella mescola del pneumatico. Tali lamelle agiscono secondo un principio conosciuto come snowball: aderendo al manto nevoso, aumentano notevolmente il grip delle gomme. Il simbolo snowflake (“fiocco di neve”), poi, sebbene non obbligatorio, costituisce un’ulteriore garanzia di sicurezza.

Simmetrici, asimmetrici o direzionali? Dopotutto non è difficile riconoscerli e capire quale si adatta meglio al proprio veicolo e all’uso che se ne fa.

• Simmetrici. Si caratterizzano per disegno e un intaglio identici su entrambi i lati del battistrada. Coniugano il vantaggio di un prezzo contenuto ad una buona stabilità nei rettilinei, ma non sono i più raccomandabili per il bagnato. Si tratta di pneumatici pensati soprattutto per utilitarie e auto compatte destinate a tragitti brevi.
• Asimmetrici. L’interno e l’esterno presentano un disegno differente. La parte interna è più intagliata e favorisce un rapido drenaggio, riducendo così il rischio di aquaplaning; quella esterna, meno intagliata, conferisce invece rigidità al pneumatico, garantendo una tenuta perfetta su suolo asciutto e stabilità ottimale in curva.
• Direzionali. Si contraddistinguono per il classico disegno a V e sono particolarmente indicati per le auto sportive, assicurando una tenuta eccezionale sul bagnato e sono raccomandati anche per la guida su strade innevate.

Vale la pena, infine, spendere qualche parola sui cosiddetti pneumaticiquattro stagioni, che stanno godendo di popolarità sempre crescente. Le gomme “all season” rappresentano una valida alternativa alle gomme invernali per i possessori di auto dalla percorrenza limitata (max 15.000 km annui). Dal momento che le lamelle di cui sono dotate sono meno profonde rispetto a quelle delle tradizionali gomme termiche, si raccomandano tempi di frenata più lunghi.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *