full screen background image
Search

Whatsapp e il software spia che viaggia attraverso le chiamate audio (anche se non si risponde)

Whatsapp e il software spia che viaggia attraverso le chiamate audio (anche se non si risponde)

Whatsapp ha notificato all’authority per la privacy irlandese una “grave vulnerabilità” del suo servizio di messaggistica dopo che stamani è emerso che la app è stata hackerata con l’installazione di un software di spionaggio. Il Data Protection Commissioner (DPC) di Dublino, che è la principale authority a cui Whatsapp risponde nella Ue, ha emesso un comunicato affermando che “la vulnerabilità potrebbe aver permesso a un attore maligno di installare software non autorizzato e ottenere accesso a dati personali su apparecchi su cui WhatsApp è installato.

“WhatsApp sta ancora indagando per stabilire se i dati di utenti Ue siano stati coinvolti a seguito dell’incidente” ha affermato il Dpc in una nota, aggiungendo che il gruppo Usa l’ha informato ieri in tarda serata. La app, di proprietà di Facebook, stamani ha chiesto al suo miliardo e mezzo di utenti di aggiornare il software immediatamente.

Il software spia viaggia attraverso le chiamate audio e si installa su cellulare che si risponda o meno alla chiamata. Lo spyware è in grado di spostarsi tra chiamate, testi e altri dati, attivando il microfono e la telecamera del telefono e svolgendo altre attività maligne. Secondo il Financial Times responsabile del virus sarebbe una società di cyber intelligence israeliana, la Nso. Lo spyware attacca tutti i marchi di cellulari che hanno installato la app, compresi iPhone, smartphone Android, Windows e Tizen.Il numero di persone spiate non è noto al momento, ma si sa di alcuni obiettivi, tra cui un avvocato esperto in diritti umani che lavora in Gran Bretagna e un ricercatore di Amnesty International. Chi non ha ricevuto chiamate Whatsapp, anche lasciate cadere, da numeri sconosciuti dovrebbe essere al sicuro, ma gli avvocati che lavorano in settori sensibili e usano Whatsapp dovrebbero prestare particolare attenzione.

Chi teme che il suo iPhone sia a rischio deve cercare gli aggiornamenti di Whatsapp sull’App Store di Apple se ha un iPhone, su Google Play se ha un telefono Android, sul Microsoft Store se ha un Windows Phone e l’app store di Galaxy sugli apparecchi Tizen. Altrimenti, per essere certo di non essere spiato, può disinstallare Whatsapp.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *