full screen background image
Search

Zamparini finalmente vende….(almeno). Agli inglesi il Palermo Calcio

Zamparini finalmente vende….(almeno). Agli inglesi il Palermo Calcio

qqqqqwqwCertamente è una cifra simbolica ma, forse questo volta ci siamo. Maurizio Zamparini sembra che abbia venduto il Palermo Calcio ad una società londinese. Dopo tanti tentativi negli anni , ora si è arrivati alla firma del closing e quindi firma di venerdì sera di fronte ad un notaio. Ancora non si conosce il nome del proprietario della nuova società ,ma a voce delle stesso Zamparini , la società è quotata in borsa inglese e quindi un po’ di fiducia e/o verità bisogna metterla in evidenza.

In una lettera il presidente friulano ha dettato di aver fatto il tutto per il bene della società e il futuro di una città a cui bisogna dare atto che, la piazza e i tifosi meritano il miglior palcoscenico, per una Serie A che deve essere una casa stabile per tutto ciò che si conosce. Il patron ha  anche ceduto la Mepal, proprietaria del marchio, e ha detto che “rispetterà l’impegno al pagamento a saldo del credito residuo del Palermo di 22,8 milioni di euro, che entreranno nelle casse sociali per una garanzia serena di gestione economica”.

Pacchetto azionario del 100% ceduto ai nuovi proprietari che salderanno tutti i debiti, così come è tacito ricordare che,  la simbolica cifra di un euro è subordinata ad un accollo del passivo da parte del compratore che provvederà a saldare  i disavanzi di gestione per la stagione 21018-2019.  I tifosi sperano che questa sia l’epilogo finale di una lunga trattativa a cui si sono associati tante volte, compratori di varie parti del mondo a partire da americani,sceicchi e vari interlocutori che niente di nuovo ha portato, ma soltanto un business mediatico che ha fatto soltanto prendere tempo o, a far lievitare il prezzo di una società che ha avuto anche delle questioni giudiziarie vere o false.



Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *