in , , , ,

Ai Forestali non piace la proposta preelettorale sulla riforma del settore dell’Assessore Scilla

La proposta di riforma del comparto forestale di cui vi vanta in una recente intervista televisiva l’Assessore alla’Agricoltura, Tony Scilla, dietro il passaggio dei lavoratori a 180 giornate lavorative, nasconde un grande bluff che massacrera’ definitivamente il comparto medesimo.
Dove sta il bluff preelettorale?
La proposta di riforma in questione, come potete tranquillamente leggere dal testo, prevede in verità:
1) La definizione di 2 soli contingenti: uno da 120 giorni ( dove dovrebbero transitare 78isti e 101isti) e l’altro da 180 giornate ( dove dovrebbero transitare i 151isti) in 4/ 5 anni.
2) La cancellazione dell’attuale contingente di lavoratori a tempo indeterminato.
3) L’abrogazione del meccanismo denominato ” turnover” ossia, dello strumento che consente automaticamente il transito da un contingente all’altro.
4) La sostituzione dell’applicazione dell’attuale tipo di contratto di lavoro che consente ai forestali, qualora ci fossero le risorse economiche, di lavorare tutto l’anno , con un contratto che vincola le giornate di lavoro alla stagionalità.
Questa proposta di riforma preelettorale promossa dall’Assessore Scilla inoltre, non stabilizzando i lavoratori, rischia di compromettere l’inserimento a livello ministeriale del lavoro forestale tra le categorie dei lavori usuranti, ossia, tra quelle categorie particolarmente “rischiose e stressanti” che maturano il diritto alla pensione 4/5 anni prima delle altre.
Per queste ed altre ragioni che rileveremo strada facendo, invitiamo tutti i forestali e i parlamentari regionali siciliani che hanno a cuore il patrimonio boschivo a sostenere gli emendamenti che il SIFUS ha fatto presentare da diversi deputati alla proposta di riforma in questione.
Attraverso gli emendamenti del sifus presentati da parlamentari di maggioranza ed opposizione, è possibile costruire una vera riforma che fa sistema tra ambiente, territorio, patrimonio boschivo, turismi e lavoro e che necessita del raggiungimento del lavoro a tempo indeterminato per tutti i forestali siciliani.


Maurizio Grosso – Segretario Generale SIFUS CONFALI

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Risorse idriche, bene progetti approvati Mipaaf. Manca all’appello la Regione Sicilia

Tromba d’aria a Catania. Sradicati alberi e danni in centro