in , ,

Allerta in Liguria. Fiumi in piena, frane e sfollati. Scuole chiuse

Intorno alle 18.30, dopo l’ennesima giornata difficile per la Liguria (soprattutto il Levante e lo Spezzino) a causa del maltempo, l’Arpal ha abbasso il livello di allarme per varie zone del territorio regionale.

Di seguito, ecco il dettaglio del nuovo bollettino.

– per il Levante: da Portofino al confine con la Toscana (la cosiddetta zona C), allerta gialla per i bacini piccoli sino alle 8 di domani, lunedì 4 novembre; allerta rossa per i bacini medi e grandi sino alle 21, poi arancione sino a mezzanotte, poi gialla sino alle 8 di domani;
– per l’entroterra del Centro-Levante: dalla valle Scrivia alla val d’Aveto (zona E), allerta gialla per i bacini piccoli sino alle 8 di domani; allerta arancione per i bacini medi e grandi sino alle 21, poi gialla sino alle 8 di domani.

Attenzione alla mareggiata di lunedì
L’Arpal ha anche di nuovo messo in guardia dal moto ondoso, perché per domani si annuncia una mareggiata da libeccio (più sotto, il punto della situazione con la Capitaneria di Porto di Santa Margherita), intensa sulle zone B e C, con altezza media di onda di 4,5/5 metri, venti di burrasca da sud-ovest sulla zona A e raffiche sino a 80/90 km/h. Comunque, il governatore della Liguria, Giovanni Toti, ha confermato che «per domani ci aspettiamo una mareggiata importante, ma nulla di paragonabile a quella dello scorso anno».

Oggi scuole chiuse: ecco dove
A preoccupare, per tutta la giornata, è stato soprattutto il livello dei corsi d’acqua nel Levante e nello Spezzino: il Petronio è esondato nel tratto tra Casarza Ligure e Riva Trigoso; anche il fiume Vara è esondato in località Sciarpato, nel territorio di Sesta Godano. Nella notte si sono registrati allagamenti e danni nella zona di Lavagna, dove una tromba d’aria ha scoperchiato alcuni tetti, e nel Ponente, in provincia di Imperia, dove si sono allagati molti appartamenti e 2 giovani sono stati soccorsi in un sottopasso allagato.

Domani, scuole chiuse non solo a Sestri Levante, ma anche a Casarza Ligure, come annunciato intorno alle 18 via Facebook dell’assessore regionale Ilaria Cavo; stessa situazione anche per gli istituti di Castiglione Chiavarese e Ne. A Lavagna, invece, chiuso solo l’edificio che ospita la scuola media Don Gnocchi per infiltrazioni.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Operai Forestali Basilicata passano a 180 giornate. E i colleghi della Sicilia ? Sopravvivono nella miseria delle 78 e 101

Renzi …… “L’importante che non stravince Salvini”