in , , , ,

Ancora sbarchi in nottata a Lampedusa, sono approdati 108 migranti.

Intorno alle 23:00 di ieri sera, 20 settembre, un barcone con a bordo 92 persone è stato intercettato a poche miglia dall’isola da una motovedetta della capitaneria di porto. Altri 16 migranti, a bordo di un barchino, sono giunti direttamente a terra.

L’hotspot, dove in questo momento si trovano circa 300 extracomunitari a fronte di una capienza massima di un centinaio di ospiti, resta al collasso. Inoltre stando alle previsioni meteo, che sono in peggioramento, il traghetto che assicura i trasferimenti dall’isola verso la terraferma rischia di restare bloccato a Porto Empedocle. Nel frattempo prosegue la protesta di un gruppo di tunisini che chiedono di non essere rimpatriati manifestando sulla piazza della chiesa madre dell’isola; di giorno rimanendo seduti e la notte dormendo a terra.

Sta accadendo qualcosa nel Mar Mediterraneo di non previsto e per certi versi preoccupante: è l’allarme degli 007. Improvvisamente, infatti, le rotte dei migranti stanno cambiando; non la destinazione finale, quasi sempre l’Italia, ma i porti di partenza. I trafficanti di uomini sembrano aver scelto quelli sulle coste tunisine, riducendo le partenze dalla Libia. (fonte ANSA)

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Corruzione a Catania. Arrestati tre funzionari Anas

Canadair ed elicotteri. Sette richieste di intervento dalla Calabria