in , ,

Arriva l’Erickson Air Crane, l’elicottero dei Vigili del Fuoco usato per le campagne antincendio boschivi

L’aeroporto di Cerrione sarà la base dell’Erickson Air Crane, l’elicottero dei Vigili del Fuoco usato per le campagne antincendio boschivi. Arriva nella giornata di venerdì 14 febbraio, in anticipo di 24 ore, rimarrà nel Biellese per almeno un paio di mesi e potrà essere utilizzato nella nostra provincia, per tutto il Piemonte, Lombardia e parte della Liguria. L’Air Crane è nato per lo spostamento dei container e in seguito poi adattato alle necessità dei Vigili del Fuoco. Il suo serbatoio ha una capienza del 50% maggiore di un Canadair ovvero porta 9 mila litri d’acqua contro i 6 mila ed è più adeguato all’orografia del territorio oltre ad essere più veloce negli scarichi. 

“C’è stata molta sensibilità nella direzione del Piemonte e dal Ministero di prendere l’iniziativa per istituire una base provvisoria per i mesi prossimi nel nostro aeroporto di Cerrione -commentano dalla dirigenza dei Vigili del Fuoco di Biella-. Oltre a portare in risalto il nostro scalo è un segnale di attenzione per il Biellese e potrà essere impiegato per tutta la regione. Già anni fa avevamo avuto un paio di Canadair, ora arriva un mezzo decisamente più adatto alle nostre vallate”.  

In questi giorni si sono predisposti tre container per le manutenzioni, per un punto di ritrovo piloti che “possiamo chiamarlo una specie di ufficio per i briefing” precisano dalla caserma di via Santa Barbara. L’aeroporto non verrà monopolizzato dall’elicottero ma avrà la possibilità di assistenza dalla torre di controllo. L’Air Crane è un mezzo che necessita parecchia e costante manutenzione. E così arriveranno e pernotteranno nelle strutture biellesi una decina di persone, tra piloti, tecnici e meccanici, al suo seguito che settimanalmente si avvicenderanno. 

L’operatività dell’Erickson Air Crane è di 2 ore e 30 minuti e una base logistica centrale come l’aeroporto di Cerrione potrà ottimizzare le sue performance. Inoltre, il fatto importante e funzionale sono i bacini adeguati di rifornimento come il lago di Viverone insieme a quelli più piccoli e alle dighe. Si tratta di un risultato importantissimo per gli incendi boschivi e una sicura valorizzazione dello scalo di Cerrione. Chiara la soddisfazione da parte del sindaco Anna Maria Zerbola: “Un orgoglio e una tranquillità per gli incendi che purtroppo devastano i nostri territori tutti gli anni. Sono molto contenta perchè hanno avuto una particolare sensibilità per il nostro aeroporto e non si perde occasione per cercare di favorire il Biellese”. 

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Prevenzione in vista. Scatta l’allarme incendi in ciociaria

Scossa di terremoto sulle Madonie. Epicentro a Scillato, avvertito anche a Polizzi Generosa