in , , ,

Avanza ancora il fuoco sui monti di Palermo e provincia. Vien da dire perchè ?

Si è svegliata nel fumo la città di Palermo, si respira un’aria pesante e cioè quell’aria che la Sicilia non ha ,e la si vede solo quando qualcosa brucia e continua a farlo come il Monte Cuccio, dove sin d’ora il vento continua a spinger e spinger fino ad arrivare alla cima.

Canadair che sorvolano nuovamente su un territorio che è diventato un “mascherone” come si dice in Sicilia e dove il cattivo odore continua per giorni e giorni. La mano assassina ha fatto il suo compito, il piromane colpisce ancora nella sua mente malata e nella sua voglia di sfregiare la bellezza che si costruisce col tempo. Peccato, un territorio preso sotto mira dal piromane di turno o seriale ma ciò non importa quando si vede che la bellezza della natura non può più esserci almeno per cinque anni. Stanno facendo il loro compito i Canadair, che sorvolano costantemente un punto dove solo loro possono arrivare .

Quei Canadair che tanto costano e tanto indispensabili sono in un territorio ove la prevenzione è attuabile solo quando dice il governo regionale, quando lo dice la Finanziaria e quando ci sono i soldi e, non secondo il ciclo biologico di madre natura. Viene da dire perchè, quel perchè che nessuno vuole attivare e ove tanti fanno finta di fare qualcosa e sopratutto sapere che lui è sempre più scaltro dell’altro e l’anno prossimo sarà diverso.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Elenco nominativi operai Forestali 151nisti da avviare al distretto 9 Palermo

Il prossimo 3 giugno ci si potrebbe spostare tra regioni diverse senza autocertificazione