in , ,

Badante picchia 81enne e la riduce in gravi condizioni. E’ in prognosi riservata

A incastrare la 52enne le immagini del sistema di videosorveglianza dell’abitazione della sua assistita, un 81enne ricoverata in gravissime condizioni. Dopo averla aggredita a schiaffi e gomitate facendola cadere dal letto l’ha lasciata per un’ora agonizzante sul pavimento prima di decidersi a chiamare i soccorsi.

Una donna di cinquantadue anni è stata arrestata con l’accusa di aver picchiato e maltrattato l’anziana donna che gli era stata affidata. La vittima della donna, assunta irregolarmente come badante per prendersi cura di un’anziana di ottantuno anni, è arrivata all’ospedale San Camillo in gravi condizioni a bordo di un’ambulanza. A lanciare l’allarme è stata la stessa badante che ha chiesto l’aiuto del 118, raccontando che la sua assistita era accidentalmente caduta in terra battendo violentemente il capo. Quando il personale sanitario è giunto nell’appartamento all’Infernetto, periferia sud di Roma, le condizioni della signora sono apparse da subito gravi, tanto che l’anziana è stata ricoverata in codice rosso.

Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione Roma Casal Palocco che, allertati da un familiare dell’81enne a cui il racconto della badante sembrava incongruente, hanno prima di tutto verificato come la donna fosse irregolarmente presente sul territorio italiano, e successivamente hanno proceduto ad arrestarla con l’accusa di maltrattamenti aggravati dopo il referto arrivato dall’ospedale.

I medici hanno infatti appurato come le ferite al capo e non solo presenti sul corpo della signora, non era compatibili con quelle che si sarebbe potuta procura da sola con una caduta. Ma a non lasciare spazio a dubbi sono state le immagini registrata dall’impianto di videosorveglianza dell’abitazione, che hanno mostrato ai militari il momento dell’aggressione della badante che ha colpito ripetutamente l’anziana disabile a schiaffi e gomitate, facendola cadere del letto e lasciandola in terra senza sensi per un’ora prima di chiamare il numero delle emergenze. L’anziana vittima è tutt’ora in prognosi riservata.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

A Maggio i braccianti agricoli beneficeranno del bonus di 500€

Inps, al 7 maggio cig deroga a 121.756 lavoratori