in , , ,

CAROLEI (CS). Dopo le 22.00 niente soccorsi sugli incendi boschivi. La denuncia

A man on the balcony of a house looks up at a forest fire raging on a hillside above the village of Avelar, central Portugal, before sunrise Sunday, June 18, 2017. A number of people have been killed in forest fires in central Portugal, many of them trapped in their cars as flames swept over a road Saturday evening. (ANSA/AP Photo/Armando Franca) [CopyrightNotice: Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.]

Il sindaco di Carolei, il dott. Francesco Iannucci racconta la vicenda vissuta a luglio con un incendio boschivo che ha colpito il suo territorio e analizza le ‘falle’ del sistema per la lotta agli incendi boschivi: “alle Regioni compete l’attivazione delle sale operative per consentire l’attivazione operativa delle squadre per lo spegnimento di terra e dei mezzi aerei regionali degli incendi boschivi, formate da personale regionale, volontari e vigili del fuoco e, nel caso, all’intervento di protezione civile. Spetta inoltre alle regioni elaborare ed attuare i piani regionali di previsione, prevenzione e d’intervento aggiornati ogni anno. Nella Regione Calabria, in caso di incendio boschivo, il Dipartimento della Protezione Civile ha incaricato la Calabria Verde ad intervenire, nel periodo compreso nei mesi da giugno ad ottobre, dotandola di tutti i mezzi antincendio a disposizione della Protezione Civile. Un programma di intervento ben strutturato ma, come sempre, una grossa falla crea problema seri alla lotta degli incendi boschivi. E’ vietato chiedere l’intervento a Calabria Verde dopo le ore 22,00.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Reggio Calabria. In cerca di funghi si disperdono tra i boschi. Ritrovati dai CC Forestali

Incendi: il 65% in Sardegna è doloso