in , , ,

Chissà perchè, l’operaio SAB ha agito in tal modo !

di Antonio David


 

Questa proprio non ci voleva, non ci voleva principalmente come principio attivo e umano di ogni singolo cittadino in cui si crede in ideali che sono punti cardini della vita attuale, ma a parte questo per il comparto forestale è una mazzata che và a colpire tanta gente che è ed rimane estranea a colpe che certamente non possono essergli imputate. Il vile gesto è da condannare, ma dietro di questo devono esserci dei motivi seri e certamente da capire. La medaglia ha due facce e giustamente si deve sempre valutare l’aspetto o gli aspetti che porta ad un’azione simile di noi o del collega antincendio che non doveva agire in questo modo.

In merito a tutto ciò verranno valutate le conseguenze da prendere per il lavoratore che oltre ad essere condannato o pagare il dovuto, deve essere capito nello stress psicologico che gli addetti antincendio hanno avuto in tutto questo periodo di inoperosità e lunga attesa che vede ancora alcuni operai non in servizio. Certo ciò non giustifica il vile atto, ma se a volte si agisce in modo impulsivo si deve anche valutare il tutto in entrambi i sensi.

Da tutto questo l’opinione pubblica ne farà tesoro e una maggiore rilevanza in negativo , essendo il comparto un peso per tanti che la continuano a criticare e condannando uno sperpero di denaro e di una inutilità perenne da anni. Il presidente Crocetta ha già valutato la sua idea di licenziare il lavoratore e ha convocato i dirigenti del settore, per capire le intenzioni che vorranno valutare. Il governatore dovrebbe capire che tali situazioni di stress psicologico sono esistite anche in altri settori e se al momento opportuno si sarebbero valutate e in tempo certamente la situazione non era questa di oggi, ma una serenità interiore che purtroppo oggigiorno non guasta !

Se ne sentiranno di tutti i colori in questi giorni, ma il collega forestale ripeto non và assolto ma giudicato e capito se avrà l’occasione di difendersi e far capire il suo gesto, in giro c’è tanta gente che vuol far male in tanti modi e non mancano certamente le soluzione o i modi per farlo, ma doveva capire al momento che l’azione era fatta anche a discapito del collega e di tutto il comparto forestale, dove c’è tanta gente che non ha bisogno di essere infangata in questo modo !!

La redazione di Forestalinews

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Trattoristi ESA a disposizione della Protezione Civile e Ambiente

UGL Enna: Elenco prospetti relativi inserimento personale AIB nelle squadre