in , ,

Completate tutte le 18 pile del nuovo ponte di Genova

È stata conclusa oggi l’ultima delle 18 pile, giganti in cemento armato alti 40 metri che sorreggeranno il nuovo Ponte di Genova costruito dalla joint venture PerGenova tra Salini Impregilo e Fincantieri. Il viadotto è destinato a sostituire il ponte Morandi crollato il 14 agosto del 2018 a Genova facendo 43 vittime.

Dopo la rimozione delle macerie i lavori sono iniziati nell’estate dell’anno scorso. “Un risultato unico – scrive in una nota Salini Impregilo – che si comprende solo riavvolgendo il nastro del tempo: la prima fondazione è stata iniziata il 25 giugno 2019. In pochi mesi sono state eseguite le sottofondazioni, le fondazioni e le elevazioni, con una media di circa 3 pile al mese”. Le pile, tra parti esposte e sotterranee, sfiorano un’altezza complessiva di 1.500 metri, l’equivalente di due grattacieli come il Burj Khalifa. Le loro dimensioni esterne sono costanti (9,50 per 4,00 metri), per garantire uniformità prospettica all’opera e velocità di realizzazione grazie all’utilizzo della stessa tipologia di cassero esterno.

La sezione delle pile ha una forma ad ellisse senza angoli netti, permettendo alla luce di scivolare sulla superficie mitigando l’impatto visivo e la presenza nel contesto urbano di questi giganti. Su di essi poggia l’impalcato. Ad oggi sono dieci le campate già issate, e anche su questo fronte il lavoro non si ferma mai. Dopo il varo del primo dei tre impalcati da 100 metri e quello della quarta campata a levante solo due giorni dopo, il ponte visibile misura ormai 550 metri, superando la metà della lunghezza complessiva di 1067 metri.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Italiano a bordo della Diamond Princess positivo al Coronavirus

Rassegna Stampa. Le Prime Pagine di oggi 19 Febbraio