in , , ,

Concorso Corpo Forestale Siciliano. Ad oggi fondi solo per 50 posti…..

Rimangono irrisori i numeri sul concorso del Corpo Forestale Siciliano che la Regione intende attuare nel mese di Settembre. Se la stima di 400 posti per rimpinguare i posti vacanti nei vari distaccamenti del territorio, sono il minimo per dare una certa continuità di servizi, e sostituire il personale dopo i vari pensionamenti avuti ne vari anni da parte del personale in divisa, oggi si fanno i conti sui fondi in cassa per poter ottemperare a tale problema.

La stima attuale sul piano prevede un concorso immediato si almeno 50 posti ma, potrebbero essere anche alcune decine di più per la giunta, pronta a dare il via alle assunzioni del Corpo Forestale. Manca soltanto il via libera dell’ARS che deve votare nei prossimi giorni. Il testo è arrivato ieri in Parlamento ma, la votazione è stata rinviata alla prossima settimana per permettere alla commissione bilancio di esaminare gli emendamenti.

L’assessore al territorio Toto’ Cordaro ha scritto una norma che permette di coprire solo una parte dei vuoti in pianta organica. Il numero definitivo verrà indicato nel bando solo dopo una ricognizione sui fondi disponibili e sui risparmi che si sono avuti negli anni dai vari pensionamenti. Assunzioni che mancano da 25 anni, e ultimo concorso ai tempi di Cuffaro. Esiste la possibilità eventualmente di attingere ai dipendenti del parco dei Nebrodi, la Polizia Provinciale per arrivare ad un numero di personale adeguato per mettere in campo una minima forza per le emergenze incendi che in questo periodo sono attuali.

Se la riforma del settore, così come quella dei lavoratori forestali passa da queste “pezze”, buchi e toppe la situazione non è delle migliori, e certamente non è quella che tutti i forestali in divisa e non si attendono. I proclami ad oggi sono stati come “l’evento dell’anno” e la soluzione di tutti i mali del comparto ma, se si cerca di raschiare il barile con l’elemosina di turno e i fondi disponibili, è meglio limitare il tutto e rientrare nella parassitismo che dura da tanto tempo.

What do you think?

-1 points
Upvote Downvote

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

ARS. “Si avvii un’azione ispettiva sulla gestione delle SRR”

Prevenzione incendi in Sicilia, Savarino: “In campo ogni arma per combattere i roghi”