in , , , ,

Consorzi di Bonifica, stabilizzazione lavoratori del Lazio esempio virtuoso per altri Consorzi

“Apprezziamo l’accordo con il quale è stata sancita la stabilizzazione dell’organico attraverso la trasformazione di contratti di lavoro da part time a full time nel Consorzio di Bonifica Valle del Liri. Si tratta di una scelta importante e fortemente voluta dalla Filbi, che  potrà portare, non solo al potenziamento delle attività in gestione al consorzio, ma anche essere di esempio per spingere altre realtà consortili a scegliere la strada della stabilizzazione dei dipendenti come investimento per migliorare i servizi resi all’utenza”.

Lo dichiarano Gabriele De Gasperis, segretario generale Filbi Uila e Luca Lombardo, segretario Filbi Lazio in merito all’accordo di stabilizzazione di 23 dipendenti del Consorzio di Bonifica Valle del Liri.

“I lavoratori dei consorzi di bonifica, che anche durante il periodo del Covid-19 hanno continuato a garantire quotidianamente le prestazioni essenziali erogate dagli Enti, rappresentano una grande professionalità su cui investire. Accanto alle risorse economiche e’ dunque necessario puntare sulla valorizzazione delle risorse umane già presenti all’interno dei Consorzi e quello del C.B. Valle del Liri è sicuramente un primo passo positivo che auspichiamo possa essere replicato anche in altri Consorzi del Lazio così come nelle altre regioni. Dobbiamo, infatti, essere consapevoli che, nel futuro, i Consorzi di Bonifica ed i loro dipendenti saranno sempre più centrali per garantire la produttività agricola e la sicurezza dei territori.”

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Estirpare il caporalato, favorire lo sviluppo agricolo in sicurezza e legalità. Videoconferenza FAI-FLAI-UILA SICILIA

Calabria. Contro gli incendi parte l’operazione “Cunetta pulita”