in , ,

Diritti negati, 20mila agricoltori in piazza a Palermo. A quando i Forestali ?

This image has an empty alt attribute; its file name is wwww-3.png

Quando gli interessi sono tanti e quando dietro tutta una serie di situazioni lavorative l’interesse dei lavoratori è massimo, è normale arrivare a scendere in piazza con numeri elevati. Questo è stato stamani a Palermo , ove la Coldiretti ha portato in piazza circa 20 mila persone e dove sono stati affrontati temi del sistema irriguo,zootecnia e viabilità. Il presidente Musumeci ha dichiarato che devono passare anni per poter aver un quadro migliore su tali temi in un cambiamento globale e allineare la Sicilia ad altre Regioni.

Ora la domanda nasce spontanea. Cosa diranno allora gli assessori Bandiera e Cordaro giorno 21 quanto incontreranno i sindacati e i sindaci del territorio siciliano sulla vertenza dei Forestali ?  Di anni ne sono passati tanti ,anzi si sono moltiplicati all’esponenziale fino a diventare non più discutibili e vista tale reazione, certamente il diktat dato da Musumeci sul tema dei Forestali non sarà certamente plausibile. Non volendo essere di malaugurio, si potrebbe ipotizzare una simile situazione e se, questo malauguratamente fosse realtà, i confederali dovrebbero anch’essi portare in piazza almeno un quarto di operai forestali. Ci riusciranno ?

La fiducia nei loro confronti è ridotta al lumicino e le ultime situazioni di fatto su mancata lentezza sull’applicazione dei due contingenti,orario unico, nessuna assemblea nei cantieri,corsi, preposti,capisquadra e tanto bla bla bla interno irrisolto,  certamente non ha portato acqua al proprio mulino. Solo i lavoratori di loro impeto potranno ribaltare la situazione di scendere in piazza ma , conoscendo la lentezza e la nausea  nel rispondere “presente”, fa …. vacillare il tutto.

Comunque, speriamo bene ….

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Si fà viva col suo avvocato la donna sparita da un mese a Campofiorito. “Sto bene, non sono in Italia”

ARS. Abolizione del voto segreto e vitalizi, si inizia a parlarne