in , , , ,

Draghi spacca il Governo. Si và verso l’obbligo vaccinale

“Ribadisco l’invito a vaccinarsi”, lo dice in conferenza stampa Mario Draghi all’indomani del flop delle proteste di No Vax e No Green Pass convocate in 54 stazioni italiane in occasione dell’entrata in vigore dei nuovi obblighi legati al certificato verde. “Voglio esprimere solidarietà piena a tutti coloro che sono stati oggetto di violenza da parte dei No Vax, una violenza particolarmente odiosa e vigliacca quando fatta nei confronti di chi fa formazione e di chi è in prima linea a combattere la pandemia”, dice il premier riferendosi alle aggressioni avvenute nei giorni scorsi contro medici e giornalisti. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, il presidente del Consiglio si dice “abbastanza fiducioso che si possa
raggiungere l’obiettivo dell’80% per fine settembre”.

Dopo aver incontrato a Palazzo Chigi il primo ministro della Repubblica di Lituania, Ingrida Simonyte, e dopo il Cdm, Draghi sceglie ancora una volta la formula della conferenza stampa per ribadire concetti fondamentali per andare avanti e combattere il virus. Come vaccinarsi subito, prima dell’arrivo dell’autunno, per mettere in sicurezza la sanità e l’economia del Paese. Pianificando l’estensione della norma: alla pubblica amministrazione, con un provvedimento entro metà settembre, e poi alle aziende private.

Il Carroccio, con Claudio Borghi, ha votato in commissione con Fdi e ex M5S per cancellare l’obbligo di certificato verde del decreto di fine luglio. Dalla Festa dell’Unità di Bologna, si è fatto sentire Enrico Letta: “Stigmatizzo quel voto, una scelta che pone la Lega fuori della maggioranza. Chiedo un chiarimento politico. La situazione è intollerabile. Tutti devono essere responsabili”, l’attacco del segretario dem. “È Letta fuori dal mondo!’, ha replicato la Lega, che ha smentito la telefonata fra il presidente del Consiglio e Salvini per commentare il voto sul Green pass. “Pd e M5S ragionano come se al governo ci fosse ancora Conte, ma per fortuna c’è Draghi’. Se lo Stato impone il Green pass, garantisca anche tamponi rapidi e gratuiti per tutti’, ha contrattaccato invece Salvini.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Green Pass valido per 12 mesi. Dopo il parere favorevole del Cts arriva anche il sì della Camera

Vaccino obbligatorio? Possibile in Italia (anche subito), ma serve una legge ad hoc