in ,

Filtra ottimismo per il Codires sulla riforma del settore forestale

Pubblicata dal centro per l’impiego la graduatorie provvisorie dei Lavoratori forestali in vista dell’avvio lavoro. I lavoratori potranno prenderne visione e produrre delle osservazioni entro il 28 febbraio nelle sedi dei centri per l’impiego di Enna Leonforte Nicosia e Piazza Armerina.

Filtra intanto ottimismo per il Codires che, dopo l’incontro nella Assessorato Regionale all’agricoltura, dove sono state affrontate le problematiche inerenti al settore è, nello specifico,l’imminente campagna di avviamento al lavoro sia per la manutenzione ordinaria che per il servizio antincendio, e sulla riforma del settore forestale in Sicilia.
L’incontro si è svolto alla presenza degli assessori per l’Agricoltura Edy Bandiera e al territorio Toto’ Cordaro, insieme ai dirigenti generali del comando Corpo Forestale Filippo Principato, e del dipartimento dello sviluppo rurale Mario Candore e, le sigle sindacali di categoria dei Lavoratori forestali.

Gli assessori Cordaro e Bandiera hanno comunicato che nonostante le difficoltà create dalle azioni legali intraprese da alcuni lavoratori, per l’anno 2020 si procederà alle assunzioni dei Lavoratori forestali con le stesse modalità dell’anno precedente. I due hanno anche rassicurato di essere insieme al lavoro per la riforma del settore è che sarà presentata alle parti sociali nelle prossime settimane con l’obiettivo di esitare la riforma In tempi rapidi e portare a soluzioni i problemi centrali che riguardano da sempre il comparto. Dal coordinamento regionale l’hanno ricevuto un passo importante verso una riforma non più rinviabile che dia una risposta sociale ed economica per lo sviluppo del territorio siciliano

What do you think?

-1 points
Upvote Downvote

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

È un inverno così caldo che è già scattato l’allarme incendi

La FLAI CGIL Sicilia incontra il Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova