in , , ,

Forestali della Comunità Montana del Taburno 11 mesi senza stipendio. Sale la tensione tra i lavoratori

“Sale la tensione fra i Lavoratori Forestali “sentinelle del territorio” nel Sannio, con previsione di un autunno caldo per i mancati pagamenti delle retribuzioni. Infatti il crescente malessere degli addetti alla Forestazione e al Servizio Antincendio Boschivo che , nella Comunità Montana del Taburno hanno raggiunto 11 mesi di arretrati , nel Fortore 7 mesi di arretrati e a breve anche altri Enti Montani , non saranno più nelle condizioni di poter pagare gli stipendi , potrebbe risultare non più gestibile”. Lo scrivono in una nota i segretari della Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.

“Forte è la preoccupazione – scrivono i sindacati -, nel riscontrare che ad oggi , ancora nessun euro accreditato agli Enti delegati per la realizzazione del piano di forestazione 2021 dalla Regione Campania, fatto mai avvenuto , nemmeno quando non c’era l’Assessore al ramo. Tutto questo, mixato ai sistematici  negati confronti con alcuni Enti  (Taburno e Titerno Alto Tammaro)  prefigurano un futuro imminente fuori controllo e difficilmente gestibile .

Sono queste le motivazioni che hanno indotto le organizzazioni sindacali – concludono – a scrivere al Prefetto di Benevento, per la costituzione di un tavolo anticrisi, con la presenza della Regione Campania e tutti i Presidenti degli Enti delegati del Sannio”.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Ancora incendi in Sardegna. 10 roghi in ambito territoriale

Richiesta di lavoratori Forestali 151-101-78 distretto 9 Palermo