in

Forestali irpini a Napoli sotto la Regione

Sit-in per stipendi e riforma del settore. E' protesta anche per i tagli ai trasporti

 

 – Forestali a Napoli, è di nuovo scontro con la Regione. Stamane, dall’Irpinia, sono partiti una decina di pullman con destinazione Palazzo Santa Lucia. I lavoratori forestali irpini hanno ripreso la protesta per chiedere con forza il rispetto degli impegni più volte assunti dalla Regione Campania e la riforma della legge 11/96. «Una legge che oltre a mettere in sicurezza e rilanciare il sistema forestale campano, salvaguardi tutti gli addetti (Oti e Otd), nell’ottica non solo della salvaguardia e tutela del territorio montano dal dissesto idrogeologico, ma anche per fare della forestazione un settore produttivo e non solo protettivo», si legge nella nota della Fai Cisl. Sindacato sul piede di guerra anche sul fronte trasporti. La Filt Cgil Bn-Av denuncia lo stato di grave disagio delle comunità irpine. «Anche sui servizi minimi ormai si abbatte la scure dei tagli ed a nulla vale mantenere in vita alcune corse solo per asserire che è ancora attivo il servizio di trasporto pubblico, se di fatto questo non è più fruibile. Tolto, ad esempio, il collegamento pomeridiano Grottaminarda-Vallata delle 19, l’ultima partenza che collega Grottaminarda in direzione Lacedonia, Bisaccia, Aquilonia ed i relativi paesi che si trovano sulla direttrice è alle 15. Viceversa, i collegamenti tra Lacedonia e Aquilonia per Grottaminarda è alle 8, mentre gli abitanti di Bisaccia si possono ritenere più fortunati in quanto possono raggiungere Grottaminarda, con passaggio per Vallata, alle 13. Analoga condizione vivono i paesi satellite di Ariano irpino. Infatti le corse che raggiungono Ariano Irpino dai paesi vicini come Montecalvo, Villanova Del Battista, Montaguto, Greci, Zungoli , Savignano I., Casalbore si possono ritenere scolastiche in quanto le ultime partenze sono comprese tra le 7 e le 7.30. Il ritorno da Ariano Irpino è alle 14.30. In pratica – si legge nella nota sindacale – si sta decretando l’isolamento diurno, per non parlare di quello serale, per oltre 50 mila abitanti e l’impoverimento di tutta la Valle dell’Ufita e del Tricolle. Fortunati, se così si può definirli, gli abitanti di Savigliano Scalo che trovandosi sulla direttrice Ariano Irpino – Foggia possono usufruire di una corsa pomeridiana delle 17.30 per il secondo comune dell’Irpinia per popolazione ed importanza. Infine c’è da dire che il collegamento Ariano- Casalbore e viceversa viene svolto solo durante il periodo scolastico. Quindi, per gli abitanti di Casalbore, l’estate determinerà la fine dei collegamenti». E’ l’ennesimo attacco alla Regione, sotto accusa per i tagli inflitti ad un settore strategico. – See more at: http://avellino.ottopagine.net/2014/04/24/forestali-irpini-a-napoli-sotto-la-regione/#sthash.6EhLc5dP.dpuf

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Lazio: Assurdi i tagli alla forestale !

Il Sifus presenta al neo Assessore Sgarlata la legge 104 dei Forestali (Video)