in , ,

I negoziati intralibici di Mosca. Haftar chiede più tempo

Il primo ministro del governo di accordo nazionale libico, Fayez al-Serraj, ha firmato l’accordo per un cessate il fuoco in Libia. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu nel corso di una conferenza stampa a Mosca. Il generale Khalifa Haftar, capo dell’autoproclamato Esercito nazionale libico, ha invece deciso di non firmare e di chiedere tempo fino a domani mattina per decidere a riguardo.

I negoziati intralibici a Mosca hanno permesso di raggiungere “buoni progressi” sull’accordo per il cessate il fuoco, ma il generale Haftar ha chiesto “più tempo” per studiare il documento, ha detto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. Entrambi i leader, ha aggiunto il capo della diplomazia di Mosca riferendosi alla richiesta di Haftar e del presidente del Parlamento di Tobruk, Aguila Saleh, di avere più tempo, “considerano in modo positivo il documento e hanno chiesto fino a domani mattina per prendere una decisione sulla firma. Spero che questa decisione sarà positiva”.

Intanto però le forze del generale Haftar sono ”ancora presenti nella capitale libica Tripoli” e ”non si sono ritirate e non si ritireranno di un passo – ha scritto su Twitter l’autoproclamato Esercito nazionale libico – Siamo determinati a liberare il suolo libico dalle milizie e dai gruppi terroristici”.

Dopo la decisione di Haftar, i negoziatori russi e turchi hanno deciso di continuare i negoziati da soli. E’ quanto apprende l’Adnkronos da fonti libiche.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Quindi quanti sono i poveri in Italia?

La regina Elisabetta II da il via libera alla nuova vita di Harry e Meghan