in , , ,

I piloti Canadair sono pronti a combattere con le fiamme in qualsiasi momento

“Pronti dalla prima all’ultima luce” Il distintivo sull’uniforme del copilota dell ‘”113th Fighter Wing” dell’Aeronautica recita: “1500 ore di voli”. Dopo così tante ore di volo con aerei antincendio, pensa di aver imparato tutto ciò che doveva sapere? “Il nostro lavoro ha una peculiarità, ogni onda, ogni acqua è diversa”, risponde con una frase breve ma significativa …

Poco prima che il termometro raggiunga il “rosso” e inizi a “annusare” l’estate – un periodo durante il quale vengono solitamente registrati maggior parte degli incendi – RES / VIA trovati al 113 a.C. e ha parlato con le persone dietro la “prima linea”, i tecnici della Hellenic Air Force. Il tenente Nikolaos Efstratiou, ingegnere aeronautico, tenente dello squadrone di manutenzione aeromobili M.S.A. alle 113 P.M. Spiega che è necessario un duro lavoro per mantenere gli aeroplani in aria, un lavoro che è guidato principalmente dall’uomo stesso.

“Teniamo sempre presente che il cittadino che soffre ad un certo punto può essere una persona nostra, nostro padre, nostra madre, nostro nonno … quindi trattiamo i cittadini come se fossero la nostra stessa gente”, ha detto. Alla domanda su cosa direbbe a coloro che stanno lottando durante il momento difficile dell’incendio, aspettando l’arrivo di Canadair, ha detto: “Direi loro di essere pazienti. E direi loro che hanno bisogno di sapere che stiamo facendo del nostro meglio per mantenere i nostri aerei in funzione. ” Rendere la notte … giorno In estate, il carico di lavoro è enorme. Ma la maggior parte del lavoro “cade” giorno e notte? “Non sono solo ‘alcune ore’ che dobbiamo lavorare di notte. È un dato di fatto che dobbiamo lavorare di notte. Soprattutto in estate, tutte le ispezioni programmate, le ispezioni che si svolgono ogni 50 e 100 ore sull’aeromobile, si svolgono di notte. In estate potrebbe essere necessario alzarsi fino a 5-6 ore al mattino affinché l’aereo sia pronto, operativo la mattina successiva, per provare se necessario. In estate non c’è notte, né fine settimana, né vacanze.

Siamo presenti per qualsiasi riparazione dei danni 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in modo che un velivolo sia pronto operativamente dalla prima luce del giorno all’ultima “, risponde il comandante dello squadrone di manutenzione aeronautica con voce ferma. Dietro si estende un grande capannone, dove è possibile mantenere fino a cinque Canadair contemporaneamente! Questa creatura volante, che “raccoglie” centinaia di litri d’acqua in pochi minuti e li lancia sul fronte fuoco, il Canadair giallo-rosso non è una macchina semplice. I tecnici greci, tuttavia, affermano di essere pronti per qualsiasi sfida. “Il nostro lavoro inizia dal ripristino del danno più semplice che può accaderci fino al cosiddetto 2 ° grado di manutenzione, in cui possiamo lavorare qui nel M.S.A.

Una manutenzione che si svolge qui nello Squadrone, ogni anno, e dura tre mesi. Durante questa ispezione periodica l’aeromobile viene “risolto” quasi completamente. In particolare, lavoriamo sul sistema idrico, sul sistema di atterraggio, mentre i motori, le eliche si abbassano e viene eseguita un’ottima ispezione e riparazione dei danni. Questo è un progetto che richiede un ottimo lavoro coordinato da parte di tutti, sia in termini di lavoro che in termini di fornitura di materiali adeguati, i pezzi di ricambio necessari “, spiega l’ingegnere aeronautico esperto. Quanto spesso vedranno la loro casa durante la stagione degli incendi? “Soprattutto in estate, quando stiamo sviluppando scale dal 1 ° giugno alla fine di ottobre, con metà dei nostri aerei diretti a Elefsina, ci sono persone che possono rimanere lì anche per 100 giorni. È difficile per le loro famiglie rimanere indietro. E non è qualcosa che fanno solo per un anno o due, è qualcosa che alcune persone fanno per 10-15 anni di fila. È qualcosa di abbastanza psichedelico “, spiega Efstratiou. Pochi metri più in là, il sorriso e l’orgoglio del suo popolo, comandante delle 113 PM, comandante dello squadrone (I) George Fortis, spiega cosa significa estate per le persone dell’aeronautica militare che servono in questi squadroni.

Descrive perché la collaborazione tra piloti e ingegneri è sempre eccellente. “Dal 1 maggio al 31 ottobre, gli equipaggi di Canadair CL-415 sono in allerta per 20 minuti dalla prima all’ultima luce. Ciò significa che se un ordine di decollo viene impartito entro 20 minuti, l’aeromobile deve essere decollato e diretto verso l’area dell’incendio “, sottolinea il comandante. La valigia, la seconda casa, le meravigliose macchine volanti Il leader dello squadrone (I) trasmette anche l’immagine delle missioni per il personale durante il periodo dei vigili del fuoco. “La sfida in questo processo, a parte la missione stessa, è che tutti i partecipanti salgono sull’aereo.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

118 Sicilia alla Lombardia

Le Prime Pagine dei quotidiani di oggi 15 Giugno