in , ,

Il Codacons lancia l’allarme rincari legati al caro-benzina.

L’inflazione rialza la testa a dicembre. Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, fa notare come il “rialzo dei listini di benzina e gasolio ha fatto impennare l’inflazione, che a dicembre risulta più che raddoppiata rispetto al mese precedente”.

Il rischio concreto ora, aggiunge Rienzi, “è quello di una ondata di rincari per prezzi e tariffe in tutti i settori, determinata sia dal caro-carburanti, sia dalle speculazioni che saranno messe in atto: costerà di più non solo fare il pieno alla propria automobile, ma anche fare la spesa e acquistare frutta, verdura e generi alimentari, considerato che in Italia l’86,5% dei prodotti viaggia su gomma, e che i costi di trasporto incidono per lo 0,5% sui listini al dettaglio. Sarà più caro viaggiare e spostarsi e anche le bollette energetiche potrebbero subire a breve una stangata, con danni diretti per le tasche dei consumatori”.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Al via da oggi le nuove regole stabilite da Facebook contro i cosiddetti ‘deepfakes’

Centinaia di canguri e koala morti negli incendi in Australia