in , , ,

Il prossimo 3 giugno ci si potrebbe spostare tra regioni diverse senza autocertificazione

I. Una bozza del decreto riaperture, che il Governo potrebbe varare entro la fine della settimana, prevede infatti la possibilità di spostamento anche tra regioni e lo svolgimento delle attività economiche e produttive a partire dal 3 giugno: misure che si applicheranno a decorrere dal 18 maggio e fino al 31 luglio (data in cui al momento è prevista la fine del periodo di emergenza deciso a gennaio).

Per quanto riguarda gli spostamenti sul territorio nazionale, potranno essere limitati solo con provvedimenti ad hoc e «in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree». Già a partire dal 18 maggio sono possibili spostamenti senza restrizioni all’interno della stessa Regione, fatte salve misure di contenimento più restrittive adottate relativamente a «specifiche aree del territorio regionale, soggette a particolare aggravamento della situazione epidemiologica».

Per quanto riguarda le attività economiche e produttive, «sono consentite a condizione che rispettino i contenuti di protocolli o linee guida, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di esercizio o in ambiti analoghi, adottati a livello nazionale». Anche in questo caso, «le singole regioni possono adottare propri protocolli nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali». Misure limitative dovranno rispettare, anche in questo caso, i principi di adeguatezza e proporzionalità ed essere adottati con provvedimenti ad hoc.

What do you think?

Written by forestalinews

Per contattarci cliccate sulla busta sopra. Saremo lieti di rispondervi :)

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Comments

0 comments

Avanza ancora il fuoco sui monti di Palermo e provincia. Vien da dire perchè ?

Problema incendi. Il WWF Sicilia pubblica una nota a tal proposito